doppiatore

Francesco Pannofino: "Il doppiaggio è un trucco"

"Il doppiaggio è un trucco"

Francesco Pannofino da un'intervista al Tg2 rubrica "Costume & Società" 2008

7 doppiatori famosi intervistati da Patrizio Longo

studio di registrazione

Tra le decine di interviste presenti su PatrizioLongo.com non possono non essere notate quelle ad alcune tra le voci più famose d'Italia. Nomi che di solito non dicono nulla al pubblico "comune" ma che effettivamente sono presenti in film, spot pubblicitari, serie televisive, documentari e cartoni animati famosi.

Voci pubblicitarie

See video

Un interessante viaggio nello 01 Studio per conoscere come si realizza una pubblicità.

http://www.youtube.com/watch?v=OU-4iDubHhk

Intervista audio a Roberto Chevalier: "la mia voce, duttilmente morbida"


6:06 minutes (4.19 MB)

Il suo è un percorso che inizia per gioco, all'età di 5 anni, si ritrova nel magico mondo della recitazione. Numerosi i personaggi ai quali ha prestato la voce, il suo preferito è Tom Cruise ma anche Tom Hanks senza dimenticare John Travolta, Andy Garcia, Dennis Quaid, Jeff Goldblum, Tom Berenger.

Questo percorso è stato segnato da numerosi e prestigiosi riconoscimenti come: il Nastro D'Argento per il doppiaggio di Eric Bogosian nel film "Talk Radio" (1990) e per il doppiaggio di Tom Cruise nel film "Magnolia" (2000), nel 2002 ha vinto un Anello d'Oro al Festival "Voci nell'ombra" per la direzione del doppiaggio del telefilm "C.S.I.: Scena del crimine". Inoltre è vincitore della VII Targa "Riccardo Cucciolla - L'arte della voce, la voce come arte" al Festival "Voci a Sanremo" 2008.

E' anche direttore di doppiaggio di celebri film come: "Moulin Rouge", "CSI", "Deep Rising", "Rat Race", "The Dancer" e compositore di musiche.

Intervista a Marco De Domenico: "la magia della Radio"

La comunicazione verbale è la protagonista indiscussa della sua vita, dal microfono subisce una particolare un'attrazione. I suoi comunicati sono diffusi da alcuni fra i principali Network nazionale.

Al microfono di Patrizio Longo incontriamo Marco De Domenico, speaker e doppiatore. Una giovane voce che in pochi anni ha conquistato ed affascinato il mondo della radio e della televisione. Bentrovato Marco!

Grazie Patrizio! Bentrovato a te, e a tutti gli amici che hanno scelto di ascoltare questa intervista.

Mi racconti come inizia la tua avventura in radio?

La mia avventura ha radici piuttosto profonde, perché riguarda proprio l'inizio della mia carriera. Era l'ottobre del 1994, e io desideravo tanto cominciare a lavorare alla radio, ma mi rendevo conto che le possibilità erano limitate alla mia zona. Sono nato a Milano, ma sono cresciuto a Roh, e nel '94 avevo quasi 19 anni. Così bussai alla porta di Radio Reporter, una delle emittenti più ascoltate del nord Italia. Feci un provino, e purtroppo non mi presero, ma non mi scoraggiai abbastanza: dopo quindici giorni un amico di mio fratello mi chiese se mi andava di fare un programma per una piccola radio di Busto Arsizio, in provincia di Varese. Era Radio Studio 5, e io accettai, lo desideravo intensamente. Ci hanno preso, io speaker e lui conduttore, e dopo qualche mese sono andato a lavorare per l'emittente di alcuni preti, a Garbagnate Milanese, che si chiamava Radio Panda. Poi, poco dopo, ero a Radio Delta, a Parabiago, vicino Milano, dove rimasi per qualche anno. Dopo ho lavorato per due anni a Rete 8 Network, di Varese, e vi immaginerete che menata: mi alzavo alle 6 del mattino per essere lì alle 7:30, col primo notiziario. Nel '98 sono andato a lavorare a Radio Number One, per approdare ad Italia1 nel 2000... ma questa è un altra storia, e ne parliamo dopo.[...]

Intervista audio a Marco De Domenico: "la magia della Radio"


9:38 minutes (6.62 MB)

La comunicazione verbale è la protagonista indiscussa della sua vita, dal microfono subisce una particolare un'attrazione. I suoi comunicati sono diffusi da alcuni fra i principali Network nazionale.

Al microfono di Patrizio Longo incontriamo Marco De Domenico, speaker e doppiatore. Una giovane voce che in pochi anni ha conquistato ed affascinato il mondo della radio e della televisione.

Intervista a Ciro Imparato: "La tua voce può cambiarti la vita"

Autore di La tua voce può cambiarti la vita (2009 – Sperling & Kupfer) un volume che spiega dettagliatamente come utilizzare le diverse modalità della voce per meglio farsi comprendere.

Al microfono di Patrizio Longo incontriamo Ciro Imparato autore di questo volume. Benvenuto, Ciro!

Ciao Patrizio, grazie di questo onore di essere intervistato da te.

Come nasce l'idea di un libro sui colori della voce?

Nasce tanti anni fa. È praticamente il racconto di tutto quello che ho capito nella mia vita, in tanti anni. Da molto tempo mi occupo contemporaneamente di due aspetti: della voce, di come si usa professionalmente, in radio, nel doppiaggio, in pubblicità, ecc., e di come si studia il comportamento umano, di come si fa in modo che le persone possano vivere meglio. Ho queste due passioni che da sempre albergano dentro di me, e che sono la psicologia e lo studio della voce. Ad un certo punto, ho fatto una sintesi e ho capito che, se io avessi potuto insegnare alle persone come utilizzare meglio la propria voce, tutti avrebbero potuto avere una vita più semplice. Detta così, può sembrare una grande rivelazione, ma molto teorica. Cosa ho fatto?

Ho cercato di capire quali erano i modi in cui, le persone che comunicano bene, che hanno successo nel comunicare... in questo periodo, il grande emblema della comunicazione è Barak Obama: grande capacità di comunicazione, di contenuto e di forma. Quindi ho studiato come comunicano le persone in Italia: ho studiato grandi del passato e del presente: Raffaella Carrà, Pippo Baudo, Corrado, ecc.

Ho studiato grandi modelli cercando di capire quali erano le emozioni che trasmettevano, e ho capito che erano fondamentalmente quattro: la simpatia, che ho collegato al giallo; l'empatia, o la fiducia, il senso di sincerità, che ho collegato al verde; l'autorevolezza, che ho collegato al blu; e la passione, che ho collegato al rosso. La cosa importante è che tutte le persone che comunicano con successo non usano mai i due colori che a volte sono prevalenti nelle persone comuni: il grigio, che è l'apatia - pensiamo a quante persone apatiche incontriamo tutti i giorni - e il nero, che è il colore della rabbia, dell'acredine, di quando ce l'ho con qualcuno e gliela voglio far pagare. Chi comunica con successo non usa mai questi due colori, ed usa gli altri quattro. Fin qui, sembra un piccolo trattato di filosofia spicciola. Allora ho scomposto gli elementi della voce, che sono tono, tempo, tempo, volume e sorriso, li insegno alle persone, gli faccio fare un fitness della loro voce attraverso i cinque elementi espressivi, e poi, a seconda di come questi vengono combinati, le persone nel corso di una giornata - oppure leggendo il libro, che è dotato di un cd audio di 52 minuti - imparano a generare negli altri emozioni positive. Una volta che sai che gli altri ti apprezzano per come parli, e generi negli altri emozioni positive, la tua vita cambia veramente.[...]

Intervista a Ciro Imparato: "La tua voce può cambiarti la vita"


7:37 minutes (3.05 MB)

Autore di "La tua voce può cambiarti la vita" (2009 – Sperling & Kupfer) un volume che spiega dettagliatamente come utilizzare le diverse modalità della voce per meglio farsi comprendere. Al microfono di Patrizio LONGO incontriamo Ciro Imparato autore di questo volume.

Segui Patrizio Longo su...