Breakfast

Intervista ai Breakfast per il nuovo disco "Flowers and Spiderwebs"

Al microfono di EXTRANET ritornano i Breakfast con un nuovo lavoro “Flowers and Spiderwebs”. Una vera svolta artista da loro definita “a tinte fosche”.

Il due italo-austriaco conferma anche in questo terzo lavoro uno stile raffinato e una decisa maturià.

Il ritorno di Breakfast con "Flowers and Spiderwebs". Quali sono le differenze musicali che avete apportato?

Innanzitutto abbiamo avuto maggior libertà compositiva in seguito alla scelta di produrre noi il disco e fondare la nostra etichetta. Poi lo stile credo si sia affinato, abbiamo osato esplorare di più noi stessi. Ci sono più atmosfere acide e dark rispetto al disco precedente.

Cosa intendete quando parlando del Cd affermate che è "a tinte fosche"?

Volevamo sottolineare come sia alla fine emerso un nostro lato più "scuro" e meno solare rispetto alla vena meramente pop che caratterizzava i nostri primi lavori, il tutto è più nebbioso anche se molto più ruvido quando serve.[...]

Intervista audio al progetto Breakfast


3:49 minutes (1.53 MB)

I Breakfast si raccontano ai microfoni di EXTRANET

L'inizio dei Breakfast

Dove nasce il progetto Breakfast?

Nasce a Trieste nel 2000. Avevo alcune canzoni in acustico che volevo sviluppare e maurice ha accettato subito di buon grado

La ricerca dei suoni analogici la considerate un corso e ricorso storico oppure un voler sperimentare un “nuovo” suono?

Direi entrambe le cose: è difficile inventare qualcosa nel 2004. Direi che negli anni ‘60 oltre all’innovazione c’era la cura nel fare le cose. È questo che noi ricerchiamo, partendo da macchine analogiche poiché al momento mantengono un fascino e una pasta sonora ancora decisamente superiore al digitale. Cerchiamo almeno di “inventare” un nostro sound.[...]

Breakfast - Ordinary Heroes (2005 - Mescal)

A due anni di distanza dalla loro prima uscita discografica, tornano i Breakfast, progetto italo-australiano di Enrico Decolle e Maurice Andiloro. La storia è presto detta: nel giugno 2001 esce per Santeria/Audioglobe il primo Cd Breakfast, una raccolta di songs a metà tra pop e psichedelia sixties, registrate secondo i criteri e le tecniche analogiche usate negli anni '60.[...]

Intervista al progetto Breakfast

Scheda del nuovo disco?

Il progetto Breakfast nasce dall’incontro tra me e Maurice; lui era fonico di un gruppo per il quale io ero roadie.

Il suono analogico che si sente nei vostri dischi è un “ricorso storico” o una ricerca di un nuovo suono?

A noi interessava metterci alla prova con l’uso di determinate strumentazioni, ma poi cerchiamo di utilizzarle in maniera creativa. Se questo è un ricorso storico non sta a me giudicarlo, io cerco di utilizzare tutte le tecnologie in maniera creativa.[...]

Intervista audio al progetto Breakfast


7:10 minutes (2.88 MB)

Breakfast si raccontano ai microfoni di Extranet.

Segui Patrizio Longo su...