sud

Intervista a Teresa De Sio: "Riddim a Sud" è un avventura spericolata

I racconti del Sud e della musica popolare rappresentano l'impegno di Teresa De Sio fra le voci più rappresentative della scena parteponea.

Riddim a Sud è il lavoro dell'Artista basato sullo scambio di energie creative con diversi nomi della scena musicale da Raiz, Apres La Classe, Roy Paci, Ambrogio Sparagna, Ginevra Di Marco, Francesco Magnelli passando per Mau Mau, Radicanto ed altri in uno scambio di culture che vengono rappresentate in Riddim a Book. Un libro, in edizione limitata, che analizza in «un'avventura spericolata» e ripercorre i cinque live di questo appuntamento in musica con la fotografia di Pasquale Modica.

Incontriamo al microfono di Patrizio Longo la protagonista Teresa De Sio per riprendere una conversazione, in cui si raccontava di un altro progetto CRAJ e anticipare del prossimo libro, intitolato Metto il Diavolo a Ballare.
Un lavoro che si prefigge, racconta l'Autore, di «curare l'infelicità». Rispondendo, attraverso un romanzo, alle numerose domande di chi ballando la Taranta ne percepisce l'energia, proveniente da antiche tradizioni e costumi locali.[...]

Intervista audio a Teresa De Sio: "Riddim a Sud" è un'avventura spericolata


12:06 minutes (4.85 MB)

I racconti del Sud e della musica popolare rappresentano l'impegno di Teresa De Sio fra le voci più rappresentative della scena parteponea.

"Riddim a Sud" è il lavoro dell'Artista basato sullo scambio di energie creative con diversi nomi della scena musicale da Raiz, Apres La Classe, Roy Paci, Ambrogio Sparagna, Ginevra Di Marco, Francesco Magnelli passando per Mau Mau, Radicanto ed altri, in uno scambio di culture che vengono rappresentate in "Riddim a Book". Un libro, in edizione limitata, che analizza in «un'avventura spericolata» e ripercorre i cinque live di questo appuntamento in musica con la fotografia di Pasquale Modica.

Incontriamo al microfono di Patrizio Longo la protagonista Teresa De Sio per riprendere una conversazione, in cui si raccontava di un altro progetto "CRAJ" e anticipare del prossimo libro, intitolato "Metto il Diavolo a Ballare".
Un lavoro che si prefigge, racconta l'Autore, di «curare l'infelicità». Rispondendo, attraverso un romanzo, alle numerose domande di chi ballando la Taranta ne percepisce l'energia, proveniente da antiche tradizioni e costumi locali.

Intervista a Martino De Cesare: "In a sentimental a sud"

Incontriamo un'Artista che esprime la musica attraverso le diverse chiavi del Jazz con sonorità avvolgenti ed uno stile che rasenta la poesia. Martino De Cesare racconta il suo nuovo lavoro In a sentimental sud.

Un disco che guarda verso quale aspetto del Sud?

Un sud anche diverso, se vuoi... Spesso la mia terra (Puglia) è sempre e solo rappresentata con la pizzica e la taranta, io credo che ci sia ben altro. Le nostre radici appartengono a tutti, ma questo non vuol dire rimanere "tradizionalisti" a tutti i costi. Spesso la musica etnica pugliese finisce spesso per diventare un pretesto anche speculativo, le scelte diventano calcolate, pianificate, e questo quando si parla di Musica e di Arte non và bene. Trovo invece che bisogna guardare con più attenzione alle potenzialità individuali degli Artisti e...se si guarda bene il carattere "Mediterraneo" che ci rappresenta viene fuori. Cominciamo a valorizzare l'aspetto evocativo e fascinoso che questa terra e la sua cultura riesce ad esprimere.[...]

Edoardo Winspeare con i Galantuomini

Edoardo Winspeare

Ha da poco concluso le riprese del suo ultimo lavoro "I Galantuomini" girato fra il Salento e l’altra sponda dell’Adriatico. La pellicola è stta scritta da Edoardo Winspeare  con Andrea Piva, fratello di Alessandro e coautore delle sue pellicole e con il salentino Alessandro Valenti, interprete di Sangue Vivo e regista di numerosi cortometraggi.[...]

Segui Patrizio Longo su...