Sincerità

Intervista ad Arisa: Sincerità "Uno spunto per vivere la vita in un modo migliore"

Un personaggio quasi "alieno" quello proposto da Rosalba Pippa in arte Arisa. Con il brano Sincerità riesce a coinvolgere fini dai primi minuti dall'esibizione il pubblico dell'Ariston che accompagna l'Artista battendo le mani in levare e la porta ad essere nominata vincitrice della sezione Proposte del Festival.

Al microfono di Patrizio Longo incontriamo Arisa, per raccontare del successo inaspettato con il brano Sincerità. Bentrovata!

Ciao a tutti, sono Arisa!

Quanto hai sognato questo momento?

Io l'ho sognato per ventisei anni.

Cos'hai fatto, durante questo percorso?

Ho fatto tanti lavori, tante esperienze. Ho cercato di vivere una vita normale, senza concentrarmi unicamente sulla missione “musica”, cercando di avere anche un'alternativa.

La musica che canti ha un carattere autobiografico. Parlando del singolo Sincerità, che dà anche il titolo al tuo lavoro: si tratta di un disco con messaggi positivi?

Sì, sicuramente il nostro – tutto quello che faccio nasce dalla mia collaborazione con Giuseppe Anastasi, Maurizio Filardo e Giuseppe Mangiaracina, che sono i miei produttori – è un progetto solare, che vuole dare una comunicazione positiva molto forte, e che vuol essere lo spunto per vivere una vita migliore.

Cosa ha significato, per te, duettare con il maestro Lelio Luttazzi?

É stato come ripercorrere, come vivere un pezzo di storia che già altri avevano avuto la fortuna di vivere, al contrario di me. Io amo molto il varietà e la televisione di una volta. Lelio è un grande maestro, che io stimo molto. É stato il mio “nonnino sanremese”, il mio punto di riferimento, ed è stato molto affettuoso: la persona che più teneramente di tutte mi ha abbracciato e mi ha dato la forza di affrontare quel palco con molta più sicurezza.[...]

Intervista audio a Rosalba Pippa in arte Arisa: Sincerità "Uno spunto per vivere la vita in un modo migliore"


4:32 minutes (1.82 MB)

Un personaggio quasi "alieno" quello proposto da Rosalba Pippa in arte Arisa. Con il singolo "Sincerità" riesce a coinvolgere fini dai primi minuti dall'esibizione il pubblico dell'Ariston che accompagna l'Artista battendo le mani in levare e la porta ad essere nominata vincitrice della sezione Proposte del Festival.

Al microfono di Patrizio LONGO incontriamo Arisa per raccontare del successo inaspettato con il brano "Sincerità".

Arisa vince il festival di Sanremo nelle Proposte con "Sincerità"

Rosalba Pippa in arte Arisa con il suo look, fra l'astuto e l'ingenuo, ha conquistato il palco del festival di Sanremo 2009, nella categoria Proposte, con la canzone Sincerità.

Arisa ha riproposto l'effetto, assente da anni, della canzone dalla metrica semplice da cantare e fischiettare. Questo l'insieme degli elementi che hanno fatto guadagnare il podio nella categoria Proposte alla giovane Artista.

Il suo nome d'arte è l'acronimo familiare di: A come Antonio, il padre autista; R come Rosalba, lei stessa; I come Isabella, la sorella, S come Sabrina, l’altra sorella; A come Assunta, la mamma casalinga. E' Il sogno di una ragazza che diventa realtà e come per magia si ritrova a cantare sul palcoscenico dell'Ariston.[...]

Segui Patrizio Longo su...