mare

Rainer Maria Rilke: "Quando i miei pensieri sono ansiosi, inquieti e cattivi, vado in riva al mare..."

"Quando i miei pensieri sono ansiosi, inquieti e cattivi, vado in riva al mare, e il mare li annega e li manda via con i suoi grandi suoni larghi, li purifica con il suo rumore, e impone un ritmo su tutto ciò che in me è disorientato e confuso."

Rainer Maria Rilke

Antonella Policastrese: "Il mare è la vita che costeggia l'universo infinito..."

"Il mare è la vita che costeggia l'universo infinito, che può delineare una spiaggia o raccogliersi in un porto.
Scorre senza tempo e in questo perdersi nel tempo qualsiasi punto potrebbe essere una rotta da seguire o abbandonare. E' senza strade il mare, e in quell'assenza in quel niente siamo solo noi a decidere dove andare in quale direzione incamminarsi o stare lì e diventare onda, sabbia, nuvola, pezzo di cielo"

Antonella Policastrese

Aurora Foscari: "Disegnami un silenzio di nuvole e di luna..."

"Disegnami
un silenzio di nuvole
e di luna,
stanotte.
Isole alla deriva
andremo
lì dove il mare
e il monte
annegano nel cielo.

Cantami
la tua canzone
di vento.
Vesti
del tuo respiro
di ambrosia
e di seta
la mia pelle.

Piovono
petali di parole
e luci d'ombre
sul ponte degli sguardi.
Sii il mio pittore,
stanotte...
dipingi le mie pupille
e le mie labbra
di te..."

Aurora Foscari da Island Adrift

Nevio Nigro: "Come il mare di notte culli i miei sogni..."

"Come il mare di notte
culli i miei sogni
e fai pensar d'amore
se il giorno soffre
il lungo camminare.
Carezze brune
e dolce non parlare.
Come il mare di notte
quando tace."

Nevio Nigro

Alessandro Baricco: "Ed è qualcosa da cui non puoi scappare..."

"Ed è qualcosa da cui non puoi scappare.
Il mare.
Ma soprattutto: il mare chiama.
Non smette mai, ti entra dentro, ce l'hai addosso, è te che vuole.
Puoi anche far finta di niente ma non serve.
Continuerà a chiamarti.
Senza spiegare nulla, senza dirti dove, ci sarà sempre un mare, che ti chiamerà."

Alessandro Baricco

Kahlil Gibran: "Il canto del mare termina sulla riva..."

"Il canto del mare termina sulla riva... o nel cuore di chi ascolta?"

Kahlil Gibran

Verso nuove esperienze: la storia continua?

Pochi giorni fa scrivevo sulla possibilità di iniziare un percorso di "conoscenza dell'Io" attraverso la Meditazione. Oggi mi sono finalmente deciso ed ho preso coraggio superando non pochi dubbi. Quei dubbi che si hanno quando intraprendi un nuovo percorso.

Strana coincidenza: luogo scelto la località dove vado al mare. Un posto da sogno che anche quando dappertutto c'è il casino li si sta bene.

Ore 14:00, vento forza 5, cielo nuvolo con pioggia, direzione mare. Una volta raggiunto il luogo, dopo aver trascorso il viaggio a discutere sul concetto di esperienza e sulla teoria della caramella che va gustata 30 volta prima di essere consumata afferma la mia guida: “Con 10 hai un gusto, con 20 un altro e con 30 ancora un altro differente”.[...]

Segui Patrizio Longo su...