LAV

Animali e Test Cosmetici - STOP

Ritengo sia un segno di inciviltà il testare su animali vivi i prodotti cosmetici. Non credete a chi vi dice che la sperimentazione server abolire problemi che si potrebbero verificare sul consumatore. E' solo un grande businness. [...]

No Lager - commenti dal vecchio sito

No Lager - commenti dal vecchio sito

No Lager

nolager

Sapevi che potresti essere proprietario di un lager?

Siamo sicuri di no. Siamo inoltre certi che questa affermazione assurda, eppure corrispondente alla realtà. E, purtroppo, non sei l asola persona in questa condizione.
La situazione coinvolge un elevatissimo numero di contribuenti, il cui comune finanzia, con i soldi pubblici, canili privati. Luoghi dove nessuno può accedere senza il permesso dei gestori. Luoghi dove i cani randagi sopravvivono in condizioni disumane. Dove vengono maltrattati e malnutriti, torturati e lasciati morire.

Per questo chiamarli canili ci sembra eufemistico. Per questo li chiamiamo lager.
Parola tristemente familiare, lo sappiamo, ma è l'unica che riesce a rendere l'idea di quello che abbiamo trovato in molti canili privati.

Strutture sovraffollate e totalmente inadatte, senza la necessaria condizioni igIenico-sanitarie, dove cani, privi di qualunque cura veterinaria, subiscono ogni genere di maltrattamento.[...]

NONLOSAPEVO.COM

lega anti vivisezione

Una nuova investigazione, condotta da Swiss Animal Protection e EAST International, ha portato alla luce orrori inimmaginabili all’interno degli allevamenti di animali da pelliccia in Cina: animali rinchiusi in anguste gabbie di rete metallica, completamente spoglie e senza riparo.

Una prigionia che provoca gravi effetti sul loro comportamento: stereotipie, passività, automutilazione, problemi di riproduzione, fino all'infanticidio. [...]

Segui Patrizio Longo su...