house

Chi vuol intendere In... Tenda ritorna con nuova location

LIVELLO 11/8 - Chi vuol intendere…inTenda

II° edizione dal 15 dicembre 2007 – 06 gennaio 2008
s.s. Lecce/Brindisi – area P.I.P. Surbo (Lecce)- parcheggio Ipermercato

LIVELLO 11/8 “chi vuole intendere… inTenda” prodotto da 11/8 Records e Casa/Laboratorio Albania Hotel, per il periodo 15 dicembre 2007/ 06 gennaio 2008.
LIVELLO 11/8 “chi vuole intendere… inTenda” è il primo contenitore che si sia realizzato in terra salentina di spessore internazionale. Offre un programma ricco di attività, dove professionalità ed esperienze si incontrano, per promuovere la collaborazione e l’aggregazione fra artisti esordienti e professionisti, su un medesimo palco attrezzato all’interno di un tendone da circo. Secondo il principio di pari opportunità e dignità artistica, cittadini di ogni età hanno l’opportunità di trovare accoglienza di qualità e cultura.

Intervista a Dj Ralf

Dj Ralf questo pomeriggio nostro ospite. Sono le 16.00 ed uno dei principali Dj della scena House europea si racconta in EXTRANET. Musica allo sbando?

Ralf risponde che nella propria nicchia questo non avviene facendo riferimento alle differenti contaminazioni che affluiscono nelle sonorità house. Segnalando nomi come Kraftwerk, Aretha Franklin, Jean Michel Jarre... fra i più campionati.

Gli stili musicali di alcuni Dj's, un tempo appartenenti a realtà musicali differenti, ora sono allineati:«...non si è sacerdoti di nessuna religione sonora». [...]

Intervista audio a Dj Ralf


13:05 minutes (5.24 MB)

Dj Ralf questo pomeriggio nostro ospite. Sono le 16.00 ed uno dei principali Dj della scena House europea si racconta in EXTRANET. Musica allo sbando?

Ralf risponde che nella propria nicchia questo non avviene facendo riferimento alle differenti contaminazioni che affluiscono nelle sonorità house. Segnalando nomi come Kraftwerk, Aretha Franklin, Jean Michel Jarre... fra i più campionati.

Gli stili musicali di alcuni Dj's, un tempo appartenenti a realtà musicali differenti, ora sono allineati:«...non si è sacerdoti di nessuna religione sonora».

Se non avesse fatto il Dj avrebbe voluto fare l'attore di teatro o il chitarrista. Ripercorrendo la vita di Ralf ci racconta che da ragazzo amava viaggiare, fare tardi la notte e farsi le canne sulle spiagge. «Le cose che fanno le persone simili a me».
Ama la quotidianità definita «..la vita da caffé al bar».

Vogliamo curiosare fra i dischi di Ralf ma non rilascia dichiarazioni si sta trasferendo e vive nell'anarchia. Lasciando intuire che le proprie selezioni musicali nascono in modo spontaneo.
Ascoltare l'intervista per comprendere le emozioni e la professionalità di quest'Artista.

Intervista a Serge Santiago

L’esperienza musicale di tuo padre quanto ha influenzato le tue scelte artistiche?

Ho avuto la musica nel mio background per tutto il tempo in cui sono cresciuto. Ascoltarlo mentre ascolta un nastro oppure suona la chitarra, ti si incorpora dopo così tanti anni.[...]

Intervista a Santos

santos

Abbiamo incontrato Santos in riferimento alla sua pubblicazione "Home Sweet Home" (MantraVibes - 2006). E' da considerare una tra le figure più interessante della nuova scena house italiana.  La nostra conversazione inizia evidenziando il significato della parola "Ballo". Non si poteva tralasciare una considerazione sulle collaborazione con Norman Cook aka Fatboy Slim.  Nel crossover musicale di Santos importante contributo è dato dalla scuola di Dusserdolf. L'Artista li definisce inventori della musica elettronica. Veri e propri sperimentatori. Big Beat, Elettronica, Shakadelic lo stile che Santos inventa. Nessun limite di stile un crossover senza limiti... La missione è far ballare. Senza regole imposte dal businnes musicale. Alla domanda  se ha mai pensato di remixare un Artista classico nel suo stile.

Risponde: Sarebbe molto interessante. [...]

Intervista audio a Santos


12:26 minutes (4.99 MB)

Abbiamo incontrato al microfono di EXTRANET il dj Santos in riferimento alla sua pubblicazione "Home Sweet Home" (MantraVibes - 2006). E' da considerare una tra le figure più interessante della nuova scena house italiana. La nostra conversazione inizia evidenziando il significato della parola "Ballo". Non si poteva tralasciare una considerazione sulle collaborazione con Norman Cook aka Fatboy Slim. Nel crossover musicale di Santos importante contributo è dato dalla scuola di Dusserdolf. L'Artista li definisce inventori della musica elettronica. Veri e propri sperimentatori. Big Beat, Elettronica, Shakadelic lo stile che Santos inventa. Nessun limite di stile un crossover senza limiti... La missione è far ballare. Senza regole imposte dal businnes musicale.

Il testo dell'intervista è su:
http://www.patriziolongo.com/interviste/314/interv...

Intervista a Dorfmeister e Huber del progetto Tosca

tosca

Richard Dorfmeister e Rupert Huber ci hanno abituato ad assaporare le loro uniche atmosfere spesso tratte anche da scorci di vita privata in questo progetto che prende il nome di Tosca. In occasione dell’arrivo di Joshua, Arthur e Conrad il duo viennese realizza J.A.C. niente altro che l’acronimo delle iniziali dei figli.
Richard Dorfmeister e a Rupert Huber raccontano la loro esperienza musicale in EXTRANET fra sonorità funky e groove nel classico suono di Vienna.

Cosa ci puoi dire riguardo al titolo del nuovo album “J.A.C.” ?

Richard Dorfmeister: L'album si chiama J.A.C. sono le iniziali dei nomi dei nostri figli. I loro nomi sono Joshua, Arthur e Conrad. L'intero album è dedicato ai nostri figli.

Line di confronto fra J.A.C. e il vostro precedente album "Delhi 9"?

Richard Dorfmeister: Quello che cerchiamo di fare è tentare di restare nel nostro stile. Siamo molto influenzati dalle tendenze del momento. Non proviamo a creare un album electro o rock solo perché “funziona”. Noi rimaniamo con le nostre idee.
Ci conosciamo da tantissimo tempo, abbiamo creato uno stile suonando insieme con le nostre jam e in studio. Questo approccio puo' con la musica puo risultare poco serio in realtà non lo è affatto. In studio noi ci divertiamo è difficile da spiegare. [...]

Intervista audio Richard Dorfmeister e Rupert Huber - Tosca


6:40 minutes (2.68 MB)

Richard Dorfmeister e Rupert Huber ci hanno abituato ad assaporare le loro uniche atmosfere spesso tratte anche da scorci di vita privata in questo progetto che prende il nome di Tosca. In occasione dell’arrivo di Joshua, Arthur e Conrad il duo viennese realizza J.A.C. niente altro che l’acronimo delle iniziali dei figli.

Richard Dorfmeister e a Rupert Huber raccontano la loro esperienza musicale in EXTRANET fra sonorità funky e groove nel classico suono di Vienna.

Segui Patrizio Longo su...