cinema

Il mio, tuo, vostro, nostro "Saturno Contro"

Anche questa volta Ferzan Ozpetek ha fatto centro. “Saturno Contro” l’ultima fatica cinematografica del Regista di origini turche che risulta trattare temi di estrema attualità, quali: Coppie di Fatto, Eutanasia, Amicizia, rapporti di Famiglia. [...]

The Simpsons Movie

See video

Ancora presto per raccontare le sensazioni trasmesse dal nuovo (il terzo in ordine di pubblicazione) film dei Simpson. Cartone animato divenuto vero culto per i giovani e un business per la casa di produzione la Fox.

La regia è affidata a David Silverman. Per il prossimo mese di luglio 2007 è stato fissata la distribuzione, al momento è disponibile, solo in rete, il trailers che allego di seguito.

Intervista a Lina Wertmuller

Incontro la Sig.ra Lina Wertmüller in occasione della XII Rassegna Nazionale degli Editori - Città del Libro 2006. Insolito appuntamento fuori dagli abituali canali musicali. Questo solo apparentemente perché ella è stata anche autrici e regista di diversi programmi per la Radio e Tv. Fra cui la fortunata serie di "Canzonissima" (1956). Lina Wertmüller dimostra la sua classe inalterata nel tempo. Ripercorriamo la carriera di questa icona della cinematografia italiana. [...]

Intervista a audio a Lina Wertmuller


6:10 minutes (2.47 MB)

Incontro la Sig.ra Lina Wertmüller in occasione della XII Rassegna Nazionale degli Editori - Città del Libro 2006. Insolito appuntamento fuori dagli abituali canali musicali. Questo solo apparentemente perché ella è stata anche autrici e regista di diversi programmi per la Radio e Tv. Fra cui la fortunata serie di "Canzonissima" (1956). Lina Wertmüller dimostra la sua classe inalterata nel tempo. Ripercorriamo la carriera di questa icona della cinematografia italiana. Partendo dai primi passi in Accademia teatrale, l'incontro e la collaborazione con Federico Fellini alla realizzazione di un capolavoro "Otto e mezzo" (1962). Non può mancare un riferimento all'indimenticabile Giancarlo Giannini con il quale ha collaborato a metà degli anni sessanta.

Alla domanda forse un poco provocatoria: "I suoi titoli sono i più lunghi della storia del cinema E’ entrata anche nel Guinness dei primati. Con il film Fatto di sangue fra due uomini per causa di una vedova... si sospettano moventi politici (1978), Perché titoli così lunghi?".

La Sig.ra risponde: "Era un gioco, volevo che i miei titoli non fossero ricordati...".

Il testo dell'intervista:
http://www.patriziolongo.com/interviste/597/interv...

Intervista audio a Franco Battiato


0:05 minutes (35.91 KB)

Difronte a me il Maestro. L'artista che ha segnato alcuni momenti importanti della mia adolescenza e di chissà quanti altri ragazzi nati negli anni '70. Franco Battiato è di fronte a me con la sua impenetrabile corazza esterna e il suo occhiale da vista camuffato da sole. La prima domanda che rivolgo al Maestro riguarda la meditazione. Lui conoscitore delle tecniche e praticante. Mi risponde che quest'arte occupa un momento importante della giornata. Successivamente voglio provocarlo chiedendoli se dovesse avere di fronte a se una scala, lui che ha sempre basato la sua vita sulla scoperta e analisi delle emozioni oggi a che punto si ritroverebbe. "Molto in alto" risponde. L'ultima domanda è riferita al lavoro che lo ha fatto conoscere al grande pubblico. La sua pubblicazione "La voce del padrone" (Emi - 1981). Qual'è la musa ispiratrice. Mi risponde: "Nessuna. E' stato un successo imprevedibile..." Franco Battiato fra gli artisti definiti di nicchia. Purtroppo in questo mondo dove tutto è affidato alla tecnologia a volte siamo traditi dalla stessa. Un errore del supporto mini disk ha cancellato questo incontro di cui ho riassunto i momenti salienti e riporto una foto. Spero di rincontrarlo quanto prima per continuare questa conversazione. Questa sera l'Artista si esibirà a Lecce con il supporto dell'Orchestra Toscana e vecchi amici che da tempo seguono Battiato, il filosofo Manlio Sgalambro l'amico Angelo Privitera. Uno spettacolo ricco di emozioni che ripercorrera i tanti successi nel tempo realizzati. Ci rivela un'anteprima di prossima pubblicazione un nuovo album che dovrebbe essere distribuito il prossimo anno. Franco Battiato si racconta al microfono di EXTRANET.

Intervista audio al maestro Ennio Morricone


8:17 minutes (3.32 MB)

Abbiamo avuto l’onore di incontrare ai microfoni di EXTRANET il maestro Ennio Morricone.

Intervista al maestro Ennio Morricone

Ennio Morricone

Quali sono le sue “muse” ispiratrici?

Le muse ispiratrici sono gli studi, gli amori musicali che uno ha acquisito e che diventano il nostro sangue. Metabolizziamo tutte queste esperienze i nostri studi, le tecniche, e poi il film. Ad un certo punto il film diventa importante perché stimola all’eseguire scrivendo il pensiero. [...]

Intervista a Morgan

È definito il cantate Dandy italiano. Mille sfaccettature caratterizzano i suoi lavori, lo abbiamo conosciuti nei Bluvertigo ed apprezzato con l’album che ha segnato l'esordio da solista "Canzoni dell’Appartamento". Morgan al microfono di EXTRANET per raccontare della prima sonorizzazione nel lavoro "Il suono delle vanità".

"Contraddizioni" è il singolo che interpreti in questa raccolta. A cosa si riferisce il titolo di questa canzone?

L’idea della canzone nasce da Luca Urbani, che è l’autore-motore di questa operazione. Le sue contraddizioni, alle quali mi associo, sono le naturali contraddizioni che ci sono nella mente umana. Che non spaventano, ma che sono vitali, che sono il continuo incontro-scontro oppure il dubbio; dubito quindi sono. La prova dell’esistenza, e dell’intelligenza, è che ci si possa contraddire, che si possa cambiare opinione, si possano avere opinioni in evoluzione. Contraddizioni che non sono spaventose e non sono paralizzanti, ma sono contraddizioni vitali alla mente, al lavoro dell’intelligenza, delle sinapsi del cervello.

Sei definito il cantante dandy italiano, ci parli del tuo rapporto con la musica di Fabrizio De André e di quanto ti rispecchi nella sua personalità?

Io penso di essere profondamente diverso da Fabrizio De Andrè ma, in virtù del discorso fatto prima, anche in qualche modo simile. Ultimamente ho stretto un’amicizia con Dori Ghezzi, la moglie di Fabrizio De Andrè, e mi ha raccontato com’era Fabrizio nel privato. Ed è stata lei a dirmi che ci sono dei tratti di somiglianza tra noi. Ad esempio il fatto che lui componesse di notte, che in qualche modo fosse attratto dalla notte e respingesse il sole, un nemico della luce; in questo mi sento abbastanza simile a lui. A volte mi sento abbastanza simile anche per quanto riguarda una certa poetica sociale, nel senso dell’incarnare le voci dei più deboli, le voci di quelli che non hanno voce. De Andrè, molto più di me, è stato il portavoce degli individui che nella società subiscono il potere gli abusi e le prevaricazioni degli altri, dei prepotenti. In questo mi identifico molto, un giorno vorrei essere così.[...]

Segui Patrizio Longo su...