canili

A Natale regala un'adozione a distanza

Anche per questo Natale selezioniamo un'Associazione che lancia il progetto: Adozione a distanza.

Metti sotto l’albero un amico e fai un’adozione a distanza!

Regalare un cane per Natale potrebbe sembrare una buona idea, ma non lo è, per mille motivi, non ultimo il fatto che i "due nuovi amici" si devono reciprocamente scegliere. L'Associazione Canili Onlus Milano ha pensato di proporre un'alternativa: L'Adozione a distanza.

Potreste regalare un'adozione a distanza ad un amico che potrà poi venire in canile a scegliersi il suo nuovo amicone, e poi dovesse scoccare la scintilla.[...]

Canili Lager in Molise: riscalda il loro Natale con una cuccia

Regala un riparo ai 500 cani di Mirabello Sannitico. È una iniziativa di  Chiliamacisegua, Mi fido di te e Dogwelcom e per i cani di Mirabello Sannitico in Molise dove 500 cani accucciati a terra passano le notti e i giorni senza nessun riparo «a volte, la mattina -racconta un volontario - dobbiamo staccare con delicatezza le zampe incollate al gelo del pavimento».

Qui il link con il video del canile del Molise.[...]

Franz: vuole essere adottato

Franz è un meticcio di giovane età, taglia media contenuta, forte ed esuberante. Purtroppo è rinchiuso, come tanti altri suoi compagni, in un box di un canile e l'unico suo diritto, quando capita, è una passeggiata con cadenza mensile.

«Il cane fuori dal box è gioioso, coccolone, dà baci e cerca sempre la nostra attenzione». Queste le parole della newsletter di OIPA del 21/11/08 dove arriva una richiesta di aiuto per questo povero animale.

Per info:

info@associazionelemuse.com

Tel. 3381713874 - 3289199310

Brett sta per diventare un cane invisibile

La mail riceve continuamente di messaggi d'aiuto per tentare di salvare i nostri amici a quattro zampe. E' difficile fare una selezione hanno tutti un forte bisogno d'affetto e storie allucinanti di maltrattamenti.

Pubblico questa news che ricevo dalla newsletter di OIPA:

Brett è un giovane incrocio Bréton, 3 anni, vivace e buono come tutti i Bréton, che non sa che la sua vita sta per cambiare in maniera drammatica e definitiva.

Una volta trasferito nella struttura privata che lo aspetta sparirà e di lui non resterà che questa unica foto rubata attraverso le sbarre del canile.

Il tempo stringe: ancora una manciata di giorni e la sua vita si fermerà in un eterno presente fatto di gabbia, buio, solitudine e di nulla.[...]

Aiutiamo a trovare una casa per Rocky

Nello sguardo di questo cane si legge il desiderio di essere amato. Uno sguardo che appartiene a tutti i cani abbandonati e rinchiusi nei canili.

Si chiama Rocky è un cucciolo, ha 11 mesi ed è stato abbandonato 4 volte perché affidato a famiglie sbagliate.

Lo hanno considerato come se fosse un peluche da prendere e buttare quando si trova un altro divertimento.

Per avere info sull'adozione e vedere il filmato:

Associazione Onlus Canili Milano
Tel 338/8360753 - www.canilimilano.it

Il tuo contributo può essere anche solo diffondere questo messaggio.

Adotta un cane che rischia la soppressione a Catania

Un animale nella sua infinità dignità da sempre lezioni di vita agli esseri umani. Un grido proviene da Catania dove è rinchiuso in un canile un giovane esemplare, rinchiuso in un box piccolo. Il cane rischia la soppressione senza motivo.

Anch'egli vittima di un abbandono, magari acquistato per gioco o per far divertire i bimbi e poi buttato via in mezzo ad una strada. Per chi lo volesse prendere in affido il cane rivolgersi a questo numero 340 9264550

fonte OIPA Italia - Ufficio Stampa

Mordy una vita passata nel canile. Aiutiamolo!!!

Un'altra storia di un povero cane, Mordy,  rinchiuso canile per chissà quale strana "legge". Non vuole restare chiuso e cerca mordendo le sbarre e procurandosi ferite di comunicare questa disagio.

Visualizza la storia di Mordy. Basta poco per rendere questo cane LIBERO.

Si trova a Varese provincia di Milano per info inviare mail: Barbara - barbypan@yahoo.it[...]

Adotta un cane dal canile di Marano

Segnalo dalla newsletter di OPI Italia, il caso Marano:

E' iniziato il conto alla rovescia: erano 70, po 45 e con sabato 26.

Sono rimasti loro, quelli che nessuno ha mai chiesto. In alcuni si legge la tristezza, in altri la disperazione, in altri la rassegnazione.

Che ne sarà di loro?

Sono ancora tanti e metterli tutti in pensione per noi è impossibile, forza ragazzi, ci avete aiutato in tanti e tanto, anche rifugi, stalli, tutto ma non li abbandoniamo vi prego le nostre notti sono diventate ormai un incubo, il pensiero di non riuscire a salvarli tutti ci sta logorando ma siamo certe che insieme possiamo salvarli.

In cerca di casa: www.aiutiamofido.org

Aiuta l'adozione in un canile dimenticato

Ricevo da OPI Italia una segnalazione che riporto:

Quello che rimane di una rotweiller femmina, buona, di circa 5 anni.

Questi sfortunati cagnoloni si trovano in un canile lager, non hanno nessuna possibilità di essere adottati.

La loro unica speranza siamo noi. Alcuni sono addirittura nati lì dentro e non hanno visto altro nella loro vita.[...]

Sono 14 i cani salvati dalla LAV e adesso cercano una casa

Abbiamo finalmente ottenuto l’affidamento dei cani della pensione e allevamento “Dei grandi boschi” di Bolzano, grazie ad un sequestro dei Carabinieri effettuato su disposizione del Gip del Tribunale di Bolzano.
La LAV ha portato avanti una costante azione di monitoraggio che ha sollecitato ulteriori indagini sulle condizioni dei cani della struttura, posta sotto sequestro nel dicembre scorso in seguito al ritrovamento di tre cani, in un grave stato di denutrizione che ha portato alla morte di uno dei tre il primo gennaio 2008.

Il titolare della struttura è indagato, oltre che per altri reati, per maltrattamento di animali con l’aggravante dell’uccisione.
Ora seguiremo il procedimento penale contro titolare della struttura affinché gli animali non gli siano più restituiti.

Si tratta di 14 cani: la maggior parte Labrador e Golden Retriever, due meticci e un Rottweiler, trovati in condizioni disperate, denutriti e abbandonati a sé stessi. I cani sono stati trasferiti presso una struttura di fiducia della LAV.

Giustizia deve essere fatta.
Ora è finalmente arrivato il momento di pensare ai cani che, dopo tanta crudeltà, hanno bisogno di qualcuno che si prenda cura di loro.
Di qualcuno che possa donargli quelle cure, affetto e serenità finora negati.
Quel qualcuno potresti essere tu!

Prenditi cura di uno di loro, regalandogli una nuova vita e accogliendolo nella tua casa.
Apri il tuo cuore.
Clicca qui e compila il form LAV per la richiesta d’adozione. Il nostro responsabile adozioni ti contatterà per capire insieme a te quale cane sia più indicato alle tue esigenze.

Se non puoi accogliere uno di questi cani nella tua casa aiutaci con una donazione. Anche un piccolo contributo può fare la differenza!

Puoi scegliere di

Donare on line il modo più semplice e veloce.

Oppure puoi scegliere tre le altre modalità di versamento.

Per scoprire quali sonoclicca qui [...]

Segui Patrizio Longo su...