agnelli

Una Pasqua di pace senza agnelli

Lui è un piccolo agnellino che sarà presentato sulle tavole degli italiani per la "tradizione" in segno di Pace. Ad appena un mese di vita verrà strappato alla mamma e stipato in un tir per essere trasportato. Se sopravviverà al viaggio estenuante, senza cibo né acqua, arriverà nell’inferno del macello.

Immobilizzato, stordito e infine sgozzato, morirà lentamente, per dissanguamento. Mentre ciò avviene gli altri agnellini assistono al massacro, percepiscono l’odore del sangue e attendono terrorizzati il loro turno, per essere poi uccisi allo stesso modo.[...]

Segui Patrizio Longo su...