adozione

A Natale fai un atto d'amore: adotta un animale abbandonato

Con l’arrivo del Natale ritorna il malcostume di acquistare cuccioli come regalo da mettere sotto l’albero. L’OIPA ribadisce la sua contrarietà a tale pratica e invita tutti coloro che scelgono con consapevolezza di prendere un cane, un gatto, un coniglio, una cavia, un criceto o un qualsiasi altro animale, di adottare i moltissimi animali che si trovano nei rifugi.

La scelta di condividere i futuri anni di vita con un animale deve essere attentamente ponderata e deve tenere conto che, oltre ai momenti di gioia e divertimento, ce ne saranno sicuramente altri che richiederanno impegno e sacrificio. L’adozione deve essere un atto d’amore e non di egoismo: il nuovo amico a quattro zampe passerà con noi il resto della sua vita, quindi un vero atto d’amore consiste nel donargli un’esistenza che sia adatta alle caratteristiche etologiche della sua specie e che soddisfi le esigenze psicologiche e fisiche.

Acquistare un animale significa considerarlo alla stregua di un oggetto, qualcosa che si può comprare e gettare via quando ci si stufa. Il commercio di animali veicola un messaggio sbagliato e di conseguenza contribuisce ad alimentare l’erronea convinzione che possiamo disporre a nostro piacimento della vita degli animali, dandole addirittura un prezzo. È importante inoltre ricordare che spesso i cuccioli messi in bella mostra nelle vetrine dei negozi arrivano dai paesi dell’Est, dove sono acquistati a poco prezzo da commercianti senza scrupoli che poi li rivendono a cifre esorbitanti nel nostro Paese. I pochi che sopravvivono alle allucinanti condizioni di trasporto e arrivano nei negozi, manifestano poco dopo gravi malattie e in molti casi muoiono.

Per ogni animale acquistato altre centinaia vivono miseramente e muoiono in canili e gattili dove spesso le condizioni di vita sono disastrose. Solitudine, sovraffollamento, sofferenza, mancanza di cibo e acqua, malattie, sporcizia, aggressioni e sevizie: tutto questo è la vita nei rifugi lager, realtà gestite da persone senza scrupoli che hanno come solo scopo quello di lucrare sulla pelle di animali indifesi.

Adozione per un Pastore Tedesco femmina in Lombardia

Adozione per un Pastore Tedesco femmina in Lombardia

Newsletter: Canili Milano del 22/03/2010 di Roberta Oteri

Questa bellissima Pastorina ha soli 3 anni, è sterilizzata ed è stata abbandonata vicino alla tangenziale (non a Milano)
Arriverà da noi a giorni, e cerchiamo per lei una degna famiglia.

In canile ne abbiamo anche un'altra, molto bella, una pastora dai colori un pochino più sul grigio, anche lei buona e vivacissima.

Entrambe sono affidabili solo in Lombardia.

Per Info: Canili Milano

A San Valentino un regalo speciale!!!

A San Valentino un regalo speciale!!!

Sei ancora a corto di idee per il regalo al tuo lui o alla tua lei? Cerchi qualcosa di diverso dai fiori e dai cioccolatini?

Scegli un regalo di grande valore, un vero gesto d'amore anche per gli animali. La LAV ti propone l'adozione a distanza di Billy, Yoghi e Penna Bianca, salvati anni fa dai maltrattamenti e dai combattimenti.

Per prendercene cura abbiamo bisogno anche di te. Per la speciale occasione di S. Valentino la persona amata riceverà il certificato di adozione degli innamorati. Che aspetti? Scopri qui come fare.

A Natale regala un'adozione a distanza

Anche per questo Natale selezioniamo un'Associazione che lancia il progetto: Adozione a distanza.

Metti sotto l’albero un amico e fai un’adozione a distanza!

Regalare un cane per Natale potrebbe sembrare una buona idea, ma non lo è, per mille motivi, non ultimo il fatto che i "due nuovi amici" si devono reciprocamente scegliere. L'Associazione Canili Onlus Milano ha pensato di proporre un'alternativa: L'Adozione a distanza.

Potreste regalare un'adozione a distanza ad un amico che potrà poi venire in canile a scegliersi il suo nuovo amicone, e poi dovesse scoccare la scintilla.[...]

Adotta uno dei cani salvati dalla LAV!

La LAV ha ottenuto un altro importante successo, grazie all'instancabile impegno del suo Ufficio Legale. 

Betty, Ezio, Laura, Selvaggio, Rosaria, Libera e Lancillotto: dopo un'incredibile odissea sono stati affidati alla LAV. 

Questi bellissimi cani, insieme ad altri sette, erano stati sequestrati mesi fa ad un cacciatore per maltrattamento per poi essere affidati ad un canile. Qui purtroppo le loro disavventure sono continuate. Malati e indeboliti, non sono stati curati e sette di loro hanno trovato la morte.

Ora la LAV potrà regalare loro la promessa di una vita serena. Quella promessa puoi essere tu! Come?

Accogli uno di loro nella tua famiglia: il tuo affetto e le tue attenzioni sapranno cancellare il triste passato. 

Aiuta la LAV a prendersi cura di loro con una donazione! Ogni contributo sarà un momento di gioia in più per chi ha vissuto solo fame e sofferenze.

Vuoi richiedere l'adozione di uno di loro?

Invia una mail a Pino Pancotti p.pancotti@lav.it, specificando il tuo nome e cognome,
recapito telefonico e il nome del cane che desideri adottare.

Vuoi aiutare la LAV a prendersi cura di loro?
Effettua una donazione on line è facile e sicuro, oppure scopri tutte le altre modalità di versamento cliccando qui.

Fonte: Lav

Adotta un cane dal canile di Marano

Segnalo dalla newsletter di OPI Italia, il caso Marano:

E' iniziato il conto alla rovescia: erano 70, po 45 e con sabato 26.

Sono rimasti loro, quelli che nessuno ha mai chiesto. In alcuni si legge la tristezza, in altri la disperazione, in altri la rassegnazione.

Che ne sarà di loro?

Sono ancora tanti e metterli tutti in pensione per noi è impossibile, forza ragazzi, ci avete aiutato in tanti e tanto, anche rifugi, stalli, tutto ma non li abbandoniamo vi prego le nostre notti sono diventate ormai un incubo, il pensiero di non riuscire a salvarli tutti ci sta logorando ma siamo certe che insieme possiamo salvarli.

In cerca di casa: www.aiutiamofido.org

Sono 14 i cani salvati dalla LAV e adesso cercano una casa

Abbiamo finalmente ottenuto l’affidamento dei cani della pensione e allevamento “Dei grandi boschi” di Bolzano, grazie ad un sequestro dei Carabinieri effettuato su disposizione del Gip del Tribunale di Bolzano.
La LAV ha portato avanti una costante azione di monitoraggio che ha sollecitato ulteriori indagini sulle condizioni dei cani della struttura, posta sotto sequestro nel dicembre scorso in seguito al ritrovamento di tre cani, in un grave stato di denutrizione che ha portato alla morte di uno dei tre il primo gennaio 2008.

Il titolare della struttura è indagato, oltre che per altri reati, per maltrattamento di animali con l’aggravante dell’uccisione.
Ora seguiremo il procedimento penale contro titolare della struttura affinché gli animali non gli siano più restituiti.

Si tratta di 14 cani: la maggior parte Labrador e Golden Retriever, due meticci e un Rottweiler, trovati in condizioni disperate, denutriti e abbandonati a sé stessi. I cani sono stati trasferiti presso una struttura di fiducia della LAV.

Giustizia deve essere fatta.
Ora è finalmente arrivato il momento di pensare ai cani che, dopo tanta crudeltà, hanno bisogno di qualcuno che si prenda cura di loro.
Di qualcuno che possa donargli quelle cure, affetto e serenità finora negati.
Quel qualcuno potresti essere tu!

Prenditi cura di uno di loro, regalandogli una nuova vita e accogliendolo nella tua casa.
Apri il tuo cuore.
Clicca qui e compila il form LAV per la richiesta d’adozione. Il nostro responsabile adozioni ti contatterà per capire insieme a te quale cane sia più indicato alle tue esigenze.

Se non puoi accogliere uno di questi cani nella tua casa aiutaci con una donazione. Anche un piccolo contributo può fare la differenza!

Puoi scegliere di

Donare on line il modo più semplice e veloce.

Oppure puoi scegliere tre le altre modalità di versamento.

Per scoprire quali sonoclicca qui [...]

A Natale regala un'adozione a distanza!

Qualcosa di speciale che lasci un segno e faccia la differenza?

Allora il regalo giusto per te è l’adozione di uno dei cani salvati dai combattimenti. Sono oltre cento i cani che la LAV ha salvato e recuperato. Grazie al programma di adozione a distanza è stato possibile donare loro una nuova vita. Molti di loro hanno trovato una nuova casa e l'affetto di una famiglia.

Se per questo Natale anche tu desideri sostenere il nostro Progetto di recupero, puoi regalare ai tuoi cari un'adozione distanza.

Ecco come fare:
scegli la modalità di adozione che desideri regalare, una tantum o Amico di un anno, la modalità di pagamento e poi comunicaci la tua decisione:

- inviando una email a: serviziosoci@lav.it
- telefonando (lun/ven 9-18) allo 06 4461325
- oppure inviando un fax allo 06 4461326

Ricordati di comunicarci i dati della persona alla quale hai deciso di regalare l’adozione a distanza (nome, cognome, indirizzo, cap e città) e se vorrai unire un biglietto personalizzato, la frase scelta da te.

Ti invitiamo a conoscere da vicino la storia di alcuni dei cani affidati alla LAV visitando la sezione Cani da adottare http://www.lav.it/lenostrecampagne/soscombattiment...

Adottare uno dei cani salvati dai combattimenti è un gesto d’amore concreto e diretto.

Segui Patrizio Longo su...