acid jazz

James Taylor Quartet: il suono Acid Jazz a Roma

James Taylor Quartet: il suono Acid Jazz a Roma

Acid jazz e funk sono gli elementi mescolati dal quartetto britannico capitanato dal popolare hammondista James Taylor, in Italia per promuovere il nuovo album The Template. La formazione che ha scritto le pagine del jazz internazionale, festeggia quest’anno il suo venticinquesimo anno di attività con un cd che raccoglie la perfetta sintesi dell’esperienza sviluppata in tutti questi anni, unita a una sempre nuova voglia di innovarsi e stupire.

Il tocco inconfondibile di Taylor, il gusto per le soluzioni armoniche e gli arrangiamenti vibranti rendono indimenticabile il groove del combo che mescola i migliori elementi della black music contemporanea. Un live trascinante che muove dalle sfumature del jazz per gli ascoltatori più raffinati, ai ritmi e agli accenti degli amanti del più animato funk. Sul palco James Taylor (organo Hammond), Pat Illingworth (batteria), Mark Cox (chitarra), Andrew McKinney (basso) e Yvonne Yanney (voce).

MiniVip

I Minivip da Novara sono tra i gruppi di punta della scena mod/powerpop italiana. Il loro sound fortemente connotato dall'hammod è una miscela esplosiva di Soul Jazz, Beat e Brit Pop che racchiude un virtuale incrocio tra Rolling Stones, James Taylor Quartet e Supergrass. [...]

Intervista Paolo Apollo Negri - The Link Quartet

Si può ancora parlare di generi musicali definiti come l’acid jazz?

Acid jazz è una definizione “di comodo”, una specie di genere contenitore di molte realtà diverse, legata più che altro all’attività della nota etichetta inglese. All’interno di questa definizione trovano spazio gruppi radicalmente diversi tra loro, dai Brand New Heavies ai Mother Earth, dal JTQ ai Corduroy. Oggi parlare di acid jazz fa pensare alla musica di metà anni novanta, qualcosa di superato, anche se in realtà lo spirito di ricerca e riscoperta che muoveva quegli anni è più che mai vivo.

Incognito - Adventures in black Sunshine (Emi - 2004)

Il nuovo attesissimo album di Incognito, Adventures in black Sunshine in distribuzione dal 26 luglio 2004. Il ritorno di una band che ha rappresentato al meglio l’acid jazz nel mondo. L’album esce in occasione del 25° anniversario di carriera, è questo non può altro che confermare la qualità del lavoro. Fra i nomi dei musicisti in questo nuovo cd troviamo oltre Bluey fondatore e leader della band, Paul Weller alla chitarra ed il brasiliano Ed Motta come vocalist oltre al nutrito coro che da sempre contraddistingue il suono della band.

Segui Patrizio Longo su...