Oipa e City Angels in spiaggia in piazza contro l'abbandono

Volontari Oipa e City Angels in spiaggia in Piazza Castello a Milano contro l'abbandono degli animali.

In Piazza Castello a Milano il 17/07/08 saranno presenti Ellen Hidding, Beppe Convertini e Jo Squillo.

Con la partecipazione istituzionale di Gianluca Comazzi, Garante per la tutela degli animali del Comune di Milano, di Edgar Meyer, responsabile dell'ufficio diritti animali della Provincia e con il contributo del quotidiano Metro che ogni estate riserva uno spazio a di "di metro mi Fido" sezione del giornale che si occupa di randagismo e abbandono.

Anche quest'anno i nostri ombrelloni colorati, gli asciugamani e le sdraio, i nostri volontari vestiti da spiaggia e tanti cani scodinzolanti simuleranno una felice vacanza in spiaggia, tutti insieme, idealmente senza abbandoni.

"Ogni anno in tutta Italia vengono abbandonati centinaia di migliaia di animali domestici - dichiara Massimo Comparotto, presidente di Oipa - l'animale viene considerato alla stregua di un oggetto o di un giocattolo di cui ci si può disfare in qualunque momento.Alcuni animali, abbandonati perché vecchi o già malati, non hanno alcuna possibilità di riuscire a sopravvivere.
L'animale lasciato solo non è abituato a procacciarsi il cibo e spesso muore di fame e di sete.A questo si aggiunge il trauma psicologico dell'essere stati abbandonati.
Ricordiamo inoltre che abbandonare un animale è un reato (Legge 189 del 2004) punito con l'arresto fino ad un anno".

City Angels, volontari di strada d'emergenza che aiutano uomini e animali in nove città italiane, segnalano il ripetersi del fenomeno dell'abbandono che si ripete anche quest'anno, nonostante gli appelli. "Servono più educazione e sanzioni più severe contro le bestie che abbandonano i loro animali" dice Mario Furlan, fondatore dell'Associazione. E aggiunge: "Chi ama gli uomini anche gli animali, e viceversa. Educando al rispetto dei quadrupedi si educa anche ad amare i propri simili".

Foto e Info: www.oipaitalia.com

Segui Patrizio Longo su...