Recensioni

Raf presenta il nuovo disco "Metamorfosi"

Si prepara a tornare sul mercato con il nuovo lavoro "Metamorfosi" che vede anche la moglie, Gabriella Labate, impegnata nella scrittura di alcuni testi. Il disco conterrà nove canzoni inedite che saranno arrangiate nel classico stile raffinato di Raf.

L'album sarà disponibile nei negozi di dischi da venerdì 26 settembre confermando il talento musicale dell'Artista che propone questo lavoro con il singolo “Ossigeno”. Un disco che parla d'amore e sensibilità, lo stesso singolo è una vera dichiarazione d'amore, ma verso chi?[...]

Quando la musica diventa politica: "Yes we can: voices of a grassroots movement"

La campagna politica americana volge al termine. “Yes we can” è lo slogan che in questi mesi ha rappresentato il candidato Obama alla possibile direzione della Casa Bianca. E' anche un cd “Yes we can: voices of a grassroots movement” e un video.

Il cd, prendendo spunto dallo slogan elettorale, vede la partecipazione di alcuni fra i nomi più noti della scena musicale: Kanye West, John Legend, Sheryl Crow, Stevie Wonder, Scarlett Johansson.

Il video, rigorosamente in bianco e nero con alcune eccezioni per i colori della bandiera a stelle e strisce probabilmente ideato per meglio definire il messaggio, è stato ideato da Will.i.am dei Black Eyed Peas e da Jesse Dylan, figlio musicista di Bob Dylan. Nel video appaiono volti noti come: Scarlett Johansson, John Legend, Herbie Hancock, Common, Kareem Abdul Jabbar, Tatyana Ali e Nick Cannon cantavano lo slogan del senatore.[...]

I Casino Royale in "Jungle Jubilee" dove la musica ska incontra la melodia italiana anni '60

L'aver trascorso diversi nella musica anni fra radio e discoteca ha lasciato una scia indelebile della mia vita. Iniziata quasi per gioco e diventata per un lungo periodo una professione.

Parlavamo di Bandabardò e Carotone ed ecco riaffiorare i ricordi da un passato non troppo remoto.

Fra i primi esperimenti di contaminazione con i Casino Royale che a fine degli '80 ispirandosi alla fervida scena inglese provavano a contaminare musica ska degli anni '60 con melodia italiana.

I riferimenti erano verso band come i Clash, gli Specials che a loro volta avevano provato a miscelare suoni black con ritmiche punk registrate durante i live.

Ma torniamo al nostro discorso altrimenti ci si perde quando si parla di musica si inizia a fare surf rischiando di perdere allontanarsi dal discorso.

I Casino Royale sono:

  • Alioscia: Voce
  • Giuliano "King"Palma: Voce
  • Pardo: Chitarra
  • Ferdi: Batteria
  • Patrick Benifei: Tastiere e Cori
  • Alessiomanna BassoManna: Basso
  • Rata: Tromba
  • Gato: Sax e flauto

Siamo in un periodo d'oro per la Band che pubblica tre album fra il 1988 e il 1990, di cui due in italiano ed uno in inglese: “Soul of Ska”, “Jungle Jubilee” e “Ten Golden Guns”.

La mia attenzione si sofferma su “Jungle Jubilee” che nella sua tracklist regala un'imperdibile cover dal titolo “Skaravan petrol” dalla canzone di Renato Carosone "Caravan Petrol" interpretata da Gegè di Giacomo.[...]

La Bandabardò con "Bambino" è destinata al successo nella cover di Carosone

Il nuovo singolo della Bandabardò s'intitola "Bambino" ed ha anticipato la pubblicazione lo scorso 5 settembre del nuovo album "Ottavio" (2008 - On the Road Music Factory), il nono album.

L'unica cover dell'Album è "Bambino", canzone lanciata da Renato Carosone a fine anni '50 con il titolo di "Guaglione".

Successo lanciato nel IV Festival partenopeo (1956) e dinevuto in poco tempo una hit internazionale. Il singolo viene tradotto in varie lingue, in Francia prende il titolo di "Garcòn" ed è interpretato da Dalida.

La Bandabardò ha chiamato per la realizzazione di questa cover Tonino Carotone. Il quale partecipa con l'abituale spirito da “ragazzo di strada” e ritmi in bilico tra il rock e il folk. Caratteri che da sempre contraddistinguono i suoi lavori.[...]

Il nuovo singolo dei Franziska: "The Herb" suoni e colori del nu reggae

Sempre più spesso l'Italia viene paragonata alla Jamaica del Sud, lo dicono dai Sud Sound System a Roy Paci. Ascoltate, in un clima di calura, il nuovo singolo dei Franziska dal titolo "The Herb" che anticipa il nuovo album "Action" ed avrete la sensazione di essere trasportati in un'isola dei caraibi.[...]

Suggerimento musicale: Jose James "The Dreamer"

Incrociando sonorità bristoliane ed acid jazz di ottima qualità ascoltiamo "The Dreamer" il lavoro firmato da un nuovo talento della scena newyorkese Jose James.

Un bel cd da ascoltare, diverso da tutto il soul che sta in giro, quello da classifica per capirci. Il lavoro è stampato sulla Brownswood label di Gilles Peterson che ha visto bene quando ha deciso di produrre l'Artista.

Il disco è di matrice jazz di nuova concezione del nu jazz, per intenderci, con alcuni riferimenti presi dall'elettronica. Un cd che sembra essere senza tempo, di quelli da tenere nell'espositore e riascoltare quando si ha voglia di apprezzare della buona musica.[...]

L'Italia che non cambia. Lo scriveva Nino Moroni in "Vivere in Italia"

In questi giorni ho trovato una canzone che mi ha incuriosito per quanto sia attuale nei temi affrontati.

Nino Moroni, l'autore di questo scritto che negli anni '60 guarda e riflette sulla condizione del suo paese l'Italia.

Nel suo riff scrive: «Il mondo è piccolo ed io vorrei vedere un paese dov'è lecito sperare».[...]

Moby ammira i suoni nelle notti a New York in "Last Night"

Suonavano gli anni '90 quando uno stile chiamato elettronica spadroneggiava fra i locali più cool d'Europa. Un nome si affacciava sulla scena, incuriosendo i più.
Linearità e ritmica gli ingredienti base che presentavano al pubblico della dancefloor il nome di Richard Melville Hall aka Moby.

Il passaggio da dj a compositore nel 1991 con l'arrivo dell'album "Play" che lo consacra come innovatore ed inventore di un nuovo stile fra suono elettronico ed atmosfere di matrice ambient.

Numerosi i lavori che Moby nel tempo realizza ma nessuno riscontra il successo di "Play" divenuto icona di questo nuovo stile.[...]

Le composizioni senza tempo di "Morricone: cinema ed oltre"

Una biografia corposa ed austera quella dedicata ad Ennio Morricone nato a Roma il 10 novembre 1928. A ripercorrere la carriera artistica di un grande compositore del '900 attraverso un volume edito da Electa-Accademia dell'Immagine. "Ennio Morricone: cinema ed oltre" il titolo del volume che rivive attraverso testi, immagini ed un cd audio, con musiche selezionate dal Maestro, questa icona della musica internazionale.

Un anno di importanti riconoscimenti, forse arrivati un po' in ritardo, per il Maestro che è stato insignito dall'Accademy dell'Oscar alla carriera. Consegnato da Clint Eastwood, interprete in quel capolavoro di Sergio Leone dal titolo Il buono, il brutto, il cattivo.

Le partiture di Morricone hanno fatto sognare diverse generazioni facendo il giro delle principali sale cinematografiche del mondo con circa 450 composizioni in 46 anni di attività.

Il libro è stato curato da Gabriele Lucci e dal maestro Morricone, il quale ha voluto pubblicare alcune delle produzioni dagli esordi alle più recenti composizioni.

Contributo importante quello apportato dal regista Giuseppe Tornatore per la prefazione e da Gianni Berengo Gardin per la fotografia. Nello scorrere della lettura numerose le foto che ritraggono Morricone con alcuni fra i volti più noti dal cinema, teatro, televisione italiana.[...]

Al cinema per "Bianco e Nero"

E' un film che inviata l'apertura verso il “diverso”. In un tempo dove questo elemento risulta evidente nella nostra società sempre più multietnica.

Domenica sera al cinema, appena conclusa l'intervista con Rossana Casale, si va a vedere “Bianco & Nero” con Fabio Volo, Ambra Angiolini, la bellissima Aïssa Maïga ed Eriq Ebouaney per la regia di Cristina Comencini.

L'obbiettivo della regista è la diversità che in una società multiculturale come la nostra è sempre più evidente. Per alcuni tratti appare scontata la trama ma grazie all'interpretazione di giovani attori come Volo e l'Angiolini risulta abbastanza snella.[...]

Segui Patrizio Longo su...