Andrea Chimenti - Vietato Morire (Santeria - 2004)

Il rock italiano ritorna con un personaggio di notevole spessore. Andrea Chimenti voce di un non lontanissimo gruppo dal nome Moda (1983-1989). Insieme a Piero Pelù (leader dei Litfiba) partecipa nella realizzazione, solo per il mercato francese, di un 45’ giri per una cover di Edith Piaf.

Dopo questa esperienza terminata nel 1989 per il cantante inizia la carriera da solista. Diverse le collaborazione da ricordare, scrive e canta un brano per il grande David Sylvian, partecipa con un brano "Black Hole" nel film di Carlo VerdoneSono Pazzo di Iris Blond”, collabora alla realizzazione di un cd tributo ad Ivano Fossati dal titolo “Una Notte in Italia”.

Ad ottobre 2004 è prevista l’uscita del suo lavoro "Vietato Morire" distribuito da Santeria - Audioglobe. Label attenta ai cambiamenti della scena indie italiana. Il nuovo lavoro vede la collaborazione di Steve Jansen, Patrizia Laquidara, Gianni Maroccolo, Alessandro Fiori dei Mariposa e molti altri amici. Un personaggio attento, riflessivo, spettatore di una realtà dai bordi definiti. Queste le immagini che Andrea comunica ascoltando il suo nuovo cd.

L’idea del singolo "Vietato Morire" nasce da una particolare ammirazione da parte dell’autore di un quadro del pittore Ivan Kramskoj.

La rappresentazione di un uomo seduto sulla roccia in posizione riflessiva. Un primo ascolto fa pensare ad un lavoro pessimista, ermetico. Tutt’altro i solchi del Cd evidenziano tutta la realtà che Andrea Chimenti insieme a colleghi ed amici ha vissuto in quei giorni. Scrivendo partitura, provando nuovi suoni, inserendo idee. Un raccontare attraverso la musica l’esperienza della collaborazione.

Le undici tracce esprimono idee intimiste, pensieri che ogni giorni fermandosi un istante fanno riflettere l’uomo. Il rock italiano d’autore ritorna in contenuti e melodie, non perdete questo cd.

Segui Patrizio Longo su...