AA.VV. - Congarbo (Venus)

Nel frattempo che "A Berlino... va bene" (1981) festeggia il suo quarto di secolo. Dopo aver segnato la scena italiana alla fine degli '80 e dopo aver fatto da scuola a buona parte della "nuova" generazione indie italiana. Renato Garbo ritorna con un lavoro che vede la partecipazione dei principali giovani talenti italiani che tributano l'Artista riproponendo  alcuni suoi classici.
Il disco s'intitola "Congarbo". Anche Renato ha voluto, in uno spirito di collaborazione collettiva, dare il proprio contributo inserendo tre canzoni.  La prima "Comme d'habitude" un classico della cultura francese rivisitata in chiave new wave, la seconda un'inedito "E non so perchè" ed infine "Garbo" canzone scritta in acustica, quasi jazz, con le musiche di Delta V. Scritta in una verisone precedente a quella pubblicata nell'album "Gialloelettrico".

Tra i nomi dei giovani ma affermati talenti italiani troviamo. Delta V, Zu+Meg, Boosta, Madaski, Jet Lag, Francesco Bianconi (Baustelle), N.A.M.B., Lombroso.
Una nuova avventura nella quale l'Artista Garbo vuole sperimentare ulteriomente la propria creatività. Abbondantemente discussa nel precedente incontro in ottobre 2005 in riferimento al "Garbo Lab" un link che troviamo nel sito dell'Artista.

Segui Patrizio Longo su...