Thievery Corporation - Babylon Rewound (ESL Music / Audioglobe)

Edizione limitata di questo nuovo Cd per una delle formazioni "indie" di maggiore interesse Thievery Corporation, solo mille copie per l’Italia. Inserisco il cd nel lettore del personal computer e mentre inizia l’ascolto appare sul monitor il video della song d’apertura “The Richest Man in Babylon” (Multimedia Tracks).

Predatori indiscussi di culture, stili di vita dove il samples predomina incontrastato per tutta la durata dell’esecuzione. Il disco a cui Rob Garza ed Eric Hilton in arte Thievery Corporation fanno riferimento è "The Richest Man In Babylon" stampato il 30 settembre 2002 esattamente due anni dopo un prezioso ed intramontabile "Mirror Conspiracy", sempre per la label Eighteenth Street Lounge Music di cui sono i fondatori. Si ri-scrive la storia del meraviglioso album, brani come “Un Simple Histoire” dove troviamo infiltrazioni di cultura indiana.

Il disco presenta una chiara definizione di ritmi a volte lounge altre trip-hop, da tempo hanno abbandonato l'elettronica per darsi ad un suono dove si evince un profondo senso intimista di quelle culture lontana della Jamaica, del Medio Oriente e del Brasile (Antonio Carlos Jobim and Joao Gilberto) di un mondo sommerso quello delle micro-culture.

Sembra che i due di Washington abbiano fissato delle scadenze. Il "rifacimento" in chiave dub "Babylon Rewound" è distribuito in Italia da Audioglobe e viene pubblicato come i precedenti lavori a distanza di due anni dall’ultima uscita discografica “The Richest Man in Babylon”. In attesa dell’arrivo previsto il prossimo gennaio del nuovo Cd che da notizie trapelate vedrà la partecipazione di artisti come David Byrne, Isabelle Antena, The Flaming Lips, Sister Nancy, Perry Farrell, Sleepywonder assaporiamo questo imperdibile lavoro.

Segui Patrizio Longo su...