Jennifer Gentle in concerto a Lecce

Assolutamente da non perdere sabato 22 dicembre 2007 lo strepitoso concerto dei Jennifer Gentle gruppo di rock psichedelico italiano nato nel 1999 ad Abano Terme (Padova) che dopo aver realizzato "in casa" la colonna sonora ad un film indipendente, pubblicano il loro primo album I am you are nel 2001.

Ad aprire la serata alle 20.45 il progetto Fabryka, Best live Media 2005 ad ArezzoWave e Premio SIAE per la migliore musica a Musicultura Festival XVII (ex Premio Recanati).

Sul palcoscenico, le sonorità dei Jennifer Gentle che richiamano fortemente le atmosfere acide della scena musicale inglese dei tardi anni sessanta Syd Barrett su tutti. Non a caso il gruppo prende il nome da una strega citata in un brano scritto proprio dal fondatore dei Pink Floyd, ovvero Lucifer Sam, pezzo inserito nel primo album del gruppo,The piper at the gates of dawn, del 1967.

Nel 2007 Marco Fasolo rimane il solo membro fondatore a guidare la formazione dopo che Alessio Gastaldello, batterista e membro originario, si separa dal gruppo. La nuova line-up dal vivo comprende Marco Fasolo (voce, chitarra), Francesco Candura (basso), Liviano Mos (tastiere) oltre ai nuovi acquisti Andrea Garbo (chitarra) e Paolo Mongardi (batteria).La band, nonostante gli ancora pochi anni di militanza alle spalle, è considerata la migliore del suo genere in Italia, paese che non ha mai avuto grandi interpreti nel cosiddetto "Acid Rock", ed è curioso notare come sia emerso con più di trent'anni di ritardo rispetto al periodo di massimo splendore di questo genere musicale. Dopo un breve tour negli stati uniti, il gruppo ha all’attivo un paio di tournee negli U.S.A.

I Jennifer Gentle diventano il primo gruppo italiano ad essere messo sotto contratto dalla casa discografica americana SubPop Records, celebre per aver lanciato i Nirvana. Il loro secondo album, Funny creatures lane (2002) è considerato da critici come Claudio Fabretti o Piero Scaruffi tra i migliori mai pubblicati in Italia. Sempre nello stesso anno viene stampato The wrong cage contenente tre brani registrati dal vivo e che vede la collaborazione del chitarrista giapponese Kawabata Makoto dei Acid Mothers Temple. I dischi sono pubblicati dalla SillyBoy Entertainment, casa discografica indipendente fondata da Gastaldello e Marco Damiani. Nel 2003 la Lexicon Devil, etichetta australiana, ristampa i primi due dischi riuniti in un cofanetto intitolato [Ectoplasmic Garden Party]. Alla fine del 2004 la SillyBoy pubblica un interessante disco tributo a Franco Battiato contenente pezzi dell'artista catanese risalenti al suo periodo progressive. Il disco vede la partecipazione, tra gli altri, anche dei giapponesi Acid Mothers Temple, degli Zu e degli Oneida, oltre degli stessi Jennifer Gentle. Dopo un breve tour negli Stati Uniti, il gruppo ha all'attivo un paio di tournée negli U.S.A., i Jennifer Gentle diventano il primo gruppo italiano ad essere messo sotto contratto dalla casa discografica americana SubPop, celebre per aver lanciato i Nirvana. Il loro terzo album, Valende,uscito a gennaio 2005, è il primo disco italiano dall'etichetta di Seattle. Durante il 2006 si esibiscono poco dal vivo (vanno ricordate le date in supporto ai Mudhoney ed agli Architecture in Helsinki), essendo in preparazione il quarto disco. A novembre 2006 esce per la A Silent Place, etichetta indipendente di Bari, il disco A new astronomy, uscito in precedenza solo in tiratura limitata a cento copie per la SubPop. L'album contiene tredici tracce tra le più sperimentali scritte dalla band. Qualche mese prima per la stessa etichetta è uscito un LP, su insolito vinile rosa, dal titolo Sacramento Session / 5 of 3, testimonianza di una jam session registrata negli studi della radio KDVS durante il loro precedente tour negli U.S.A. e sul secondo lato dei brani di Fasolo risalenti presumibilmente allo stesso periodo delle registrazioni di A new astronomy. Esce nel giugno 2007 The midnight room, quarto album in studio dei Jennifer Gentle e secondo per l'etichetta americana Sub Pop Records.

Scritto, prodotto e suonato dal solo Marco Fasolo, (ad eccezione della partecipazione di Beatrice Antolini al piano in "Electric Princess"), il disco sarà seguito da un lungo tour negli Stati Uniti e una seconda serie di concerti in Gran Bretagna.

Info: www.teatrokoreja.com

Segui Patrizio Longo su...