Tinturia il nuovo disco e il tour: "Di mare e d'amuri"

Da oggi nei negozi di dischi "Di mare e d'amuri" il quarto album dei Tinturia, band siciliana formata da Lello Analfino (voce), Angelo Spataro (batteria), Lino Costa e Luciano Favara (chitarre), Giampiero Risico (fiati e sinth), Mario Vasile (percussioni) e Mimmo Cacciatore (basso).

"Di mare e d'amuri", anticipato dal singolo “I don’t Know” è un disco in cui convergono diversi generi musicali, dal pop/rock al folk, dal rap al reggae. La tracklist contiene 10 tracce inedite cantate in italiano e in dialetto siciliano e una cover del celebre brano di Domenico Modugno “Lu pisci spada”. 

Alcune date del tour:

  • 27 Marzo TORINO Maison Musique
  • 28 Marzo MILANO La Casa 139
  • 29 Marzo BOLOGNA Extragon
  • 2 Aprile FIRENZE Viper Theatre
  • 3 Aprile TREVISO Zion Rock Club
  • 4 Aprile PAVIA Thunder Road
  • 10 Aprile ROMA Alpheus
  • 11 Aprile NAPOLI
  • 12 Aprile BARI Chiascia
  • 13 Aprile FROSINONE Cantina Mediterraneo

I Tinturia, che nel dialetto siciliano rappresentano le monellerie di bambini svegli e discoli (“tinti”), nascono a Raffadali (Ag) a metà anni ’90. Nel 1996 la formazione si completa con Lello Analfino, che inizia suonando le tastiere, per poi diventare il cantante. La formazione attuale vede sul palco: Angelo Spataro, Lino Costa, Luciano Favara, Giampiero Risico, Mario Vasile, Mimmo Cacciatore. La vena artistica estrosa e geniale di Lello diventa immediatamente l’espressione e l’immagine leggera e irriverente, ma mai banale, del gruppo, che vive la musica come fonte di espressione artistica, protesta e divertimento. Loro stessi definiscono la loro musica “sbrong”, una fusione eterogenea di pop, rock, ska, funk, rap e reggae, con un pizzico di folk innato nelle loro radici agrigentine.Nel 1999 esce il loro primo disco “Abusivi di necessità” (1999) pubblicato da CNI (Compagnia Nuove Indie), con cui girano la penisola, ricevendo consensi ed entusiasmi a ogni concerto. Nel 2002, sempre per CNI, esce “Nati Stanchi”, colonna sonora del film omonimo di Ficarra e Picone. Il duo comico palermitano descrive così la musica della band agrigentina: “Ascoltare le canzoni dei Tinturia è come mangiare siciliano, il dolce si mischia all’amaro, i sapori sono ricchi: chiudi gli occhi e vedi i colori”. Nell’inverno del 2005 Ficarra e Picone convocano il gruppo come house-band di “Ma chi ce lo doveva dire”, il loro fortunato programma TV su Canale 5. Il 2005 è anche l’anno in cui esce il terzo disco della band, “Nessuno è Perfetto”, per l’ etichetta siciliana Musica&Suoni e il brano “Stunz”, grazie a Fiorello, diventa il tormentone della sua trasmissione radiofonica “Viva Radio Due”. Durante tutto questo periodo, Lello e i ragazzi si esibiscono in diversi concerti che sono la vera forza del gruppo. Il 25 Maggio 2007 esce il quarto album dei Tinturia, “Io Sto Qui”, disco live dalla forte impronta sociale e interamente registrato dal vivo durante il tour "Io sto qui": la Sicilia è il mio futuro”: uno spettacolo in cui la musica si mescola all’impegno sociale, presentato da Paola Maugeri e diviso con artisti del calibro di Negramaro, Fiorella Mannoia, Paolo Hendel, Velvet, Paolo Belli, Irene Grandi e Max Gazzè.

Un video della band "Mi sento lento"

Fonte: Ufficio Stampa

Segui Patrizio Longo su...