Adotta uno dei 50 cani sepolti vivi nella neve

Adotta uno dei 50 cani sepolti vivi nella neve

Ricordate la grande nevicata di febbraio? Roma in tilt, la Romagna sotto metri di neve, borghi e paesi isolati, persone bloccate in casa senza luce, acqua e gas. E tanti animali in sofferenza.

Da qui parte la nostra storia. Una storia alla quale si vuole scrivere l’happy end. Siamo a Novafeltria, in provincia di Rimini, una delle località della Valmarecchia -Emilia Romagna- più duramente colpite dall’ondata di neve. Cinquanta cani del canile di Fagnano di Talamello, in collina nei pressi di Novafeltria, rimangono sommersi sotto tre metri di neve, caduta in soli due giorni. Totalmente isolati. Senza cibo né acqua.

La Protezione Civile non sa come aiutare tutti. Alcune frazioni sono del tutto inaccessibili: decine di famiglie in difficoltà, strade cancellate dalla neve, forniture di luce, gas e acqua completamente saltate. I cani sono fuori, al freddo. La temperatura intorno a -15 gradi. Nel rifugio c'è un cane operato da pochi giorni ed un altro in fase terminale. La lunga strada che porta al canile non esiste più. Sommersa da un muro di neve.

Un piccolo esempio di collaborazione tra pubblico e privato” sottolinea il sindaco. “Insomma, ci si sta impegnando tutti per trovare un bel finale a una storia dura”. Forza, allora. Le famiglie disposte a “farsi adottare” si facciano avanti. Marino, Vasco, Lilla, Dana e tutti gli altri se lo meritano proprio.

Le foto dei cani da adottare

Per info ed adozioni: contatta SERENA Tel. 320.800.45.74 email: serena20@libero.it. A tutti coloro che adotteranno un cane, Almo Nature regalerà un mese di cibro gratis: non appena ricevuta copia del certificato di adozione firmato da Serena, sarà inviato un voucher per ritirare il cibo presso il negozio più vicino.

Fonte: Newsletter Oipa del 28/3/2012

Segui Patrizio Longo su...