Intervista a Stefano Mordenti: un viaggio nel sentimento dell'amore

Intervista a Stefano Mordenti: un viaggio nel sentimento dell'amore

Un disco d'esordio dall'omonimo titolo per Stefano Mordenti. Spazio alle sonorità rock con una buona dose di pop melodico italiano. Una storia d'amore che viene letta attraverso le diverse fasi del sentimento dall'innamoramento alla delusione alla speranza di trovare una nuova storia.

Al microfono di Patrizio Longo incontriamo Stefano Mordenti, bentrovato?

Grazie Patrizio, bentrovato anche a te.

Sonorità rock con una buona dose di pop melodico, questa l'essenza del Cd?

Si l'album è composto da brani prevalentemente pop/rock ma in alcuni di essi cerco di strizzare l'occhio alla sperimentazione.

Ascoltiamo insieme l'omonimo disco iniziando da Innamorarmi ancora. Una riflessione dopo una delusione?

Innamorarmi ancora parla di una storia finita, difficile da dimenticare ma che comunque fa riflettere per trovare la "chiave per innamororarsi ancora". Direi una speranza dopo una delusione.

E per È troppo tardi ormai?

Una sposa che non arriva mai all'altare ma quando decide di arrivare è troppo tardi ormai..

Un viaggio fra i sentimenti passando dall'amore alla delusione?

Il disco come giustamente hai anticipato, ruota intorno all'amore, per la donna, per ciò che si desidera, per la città, per la vita e cerca di trovare una risposta tra i sentimenti che questo viaggio provoca (passando anche attraverso delusioni) ma senza mai perdere la speranza di trovare un futuro migliore...

E Firenze, quali ricordi ti ripropone. Tanto da dedicarle un brano?

Firenze è la mia città, la città dove sono nato, dove sono cresciuto, dove ho imparato ad amare e dove ho imparato a superare mille difficoltà.

Amo fortemente la mia città e per questo come succede nelle più grandi storie d'amore, a volte la odio e la vorrei lasciare ma quando mi accorgo che sono più le cose che ci "legano" non la voglio lasciare più.

Un passo lento, verso dove?

Il passo lento e sexy si trova nella protagonista di questa canzone dove il ritmo ha un "passo" tutt'altro che lento.

Quali sono i tuoi ascolti italiani?

Battiato, Tiromancino, Litfiba, Vasco Rossi, Ligabue e Negrita.

A cosa stai lavorando attualmente?

Sto preparando con la nuova band il "tour" per l'estate 2012 e contestualmente sto ultimando il prossimo album in uscita a fine 2012.

Quali sonorità avrà il prossimo album?

Il prossimo album si ispirerà molto agli anni 80 sopratutto per il sound.

Foto: Archivio Stefano Mordenti

Segui Patrizio Longo su...