Morgan e la cocaina: Il caso Festival di Sanremo?

Morgan e la cocaina: Il caso Festival di Sanremo?

Chiare e dirette le dichiarazioni di Marco Castoldi in arte Morgan rilasciate al mensile Max durante un'intervista, quì uno stralcio, che non lascia indifferenti e fa discutere sulle abitudini dell'Artista. Anche il quotidiano La Repubblica.it propone un articolo dal titolo: Morgan: "Fumo sempre cocaina". E ora Sanremo è a rischio

L'Artista racconta del rapporto che ha con la cocaina e il crack, parla della televisione di oggi e commenta la propria presenza al talent show X-Factor.

Morgan è un individuo controverso e non ci vuole tanto a capire che è una persona sensibile ed estremamente colta. Durante il mio incontro del 2005, quando si ripercorreva la carriera insieme ai Bluevrtigo. Ecco riportata una domanda dalla mia intervista a Morgan dove accenna all'uso di sonniferi:

«Che rapporto hai con internet?

Ho un rapporto ossessivo con internet, lo utilizzo fondamentalmente quando devo fare delle ricerche, e quando inizio non la smetto più e mi ritrovo alla sette del mattino - avendo iniziato a mezzanotte - che sono ancora sullo stesso argomento a cercare. Finisco esausto e devo prendere un sonnifero.»

Ma le dichiarazioni sembrano aver lasciato tutti basiti come riportato nell'articolo di La Repubblica.it e adesso si discute sulle possibili conseguenze delle dichiarazioni dell'Artista che dovrebbe cantare il brano La sera alla 60/ma edizione del Festival di Sanremo.

A questo punto, ritengo, che dovrebbero interrogarsi e chiedersi: ma è il primo caso in cui sono usati stupefacenti nel mondo dello spettacolo?

Mentre scrivo l'articolo arriva un aggiornamento Ansa dove l'Artista smentisce ed afferma: «L'intervista mi è stata sostanzialmente carpita, io penso esattamente il contrario».

Siamo nello spettacolo ed anche questo fa notizia nell'abituale gossip prima del Festival.

A voi libero voto!!

Foto: quotidianonet.ilsole24ore.com

Segui Patrizio Longo su...