Vincenzo Mollica: "Ho conosciuto e intervistato Whitney Huston. Me la ricordo come un talento limpido..."

"Ho conosciuto e intervistato Whitney Huston. Me la ricordo come un talento limpido, nel suo cantare c'era tutta la bellezza della vita che avrebbe voluto vivere ma anche la sua disperata fragilità. Il suo sorriso, l'ultima volta che l'ho incontrata a Roma,era malinconico. Una delle più grandi emozioni della mia vita è lei che canta All at once a voce nuda davanti al mio microfono a Rotterdam, era la metà degli anni ottanta. Era entusiasmante, mi commosse, la sua disperazione era ancora lontana."

Vincenzo Mollica da MOLLICA ISTANTANEE

Segui Patrizio Longo su...