Vittorio Gasman

Vittorio Gasman: "A Dio"

Sempre Te chiamo
quando tocco il fondo,
so il numero di telefono a memoria
e ti disturbo
come un maniaco
abbarbicato al telefono;
lascio un messaggio
se sei fuori. Perdona.
Perdonami di tutto.
So che a volte cancelli
a qualche fortunato
il debito che tutti con te abbiamo.
La bolletta falla pagare
a me, ma dimmi almeno
che non farai tagliare
la mia linea: ti prego,
quando echeggerà
quell’ultimo e doloroso
squillo, Dio – per Dio! –
non staccare: rispondimi.

Vittorio Gassman: A Dio

Segui Patrizio Longo su...