Vinicio Capossela

Vinicio Capossela: "Cerco amici in mezzo ai quali poter..."

"Cerco amici in mezzo ai quali poter essere soli."

Vinicio Capossela

Vinicio Capossela: ‎"Ti prego chiamami tesoro adesso..."

‎"Ti prego chiamami tesoro adesso
mentre piove e l'aria è fredda
e sono giorni che cammino senza meta
portandoti nel cuore."

Vinicio Capossela da Orfani ora

Vinicio Capossela: "Guardava quegli occhi e provava a capire disse son zoppo per amore..."

"Guardava quegli occhi e provava a capire disse son zoppo per amore. La donna mia m'ha spezzato il cuore."

Vinicio Capossela da Ultimo Amore

Vinicio Capossela: "Qualcuno mi protegga da quello che desidero..."

"Qualcuno mi protegga da quello che desidero o almeno mi liberi da quello che vorrei."

Vinicio Capossela da In Clandestinità

Vinicio Capossela: "Qualcuno mi protegga da quello che desidero..."

"Qualcuno mi protegga da quello che desidero o almeno mi liberi da quello che vorrei."

Vinicio Capossela: Clandestinità

Intervista a Vinicio Capossela: "Da Solo" il disco incentrato sulle distanze

Cantautore e scrittore ama definirsi «maestro di sentimento». A distanza di due anni dal disco Ovunque proteggi (2006) pubblica il nuovo lavoro Da Solo e parte anche con il tour Da Solo on tour. Un viaggio introspettivo che il compositore intraprende e che definisce come «un disco basato sulle distanze».

Al microfono di Patrizio LONGO incontriamo Vinicio Capossela. Dopo Modì, con Da Solo ritorni alla stampa su vinile e all'utilizzo di questi suoni che rimandano alle puntine che scricchiolano. È un voler tornare ad apprezzare quello che è stato?

Quello che posso dire è che per la prima volta nella mia carriera, da quando il vinile è scomparso, noi - "noi" inteso come "la Cupa", l'entità produttrice di questo disco e di questo spettacolo - abbiamo prodotto e realizzato anche il vinile che uscirà domani nei negozi. Si tratta di un doppio vinile, 180 grammi, ed è una cosa bella perché penso che - soprattutto adesso, con la smaterializzazione della musica - il supporto originale del disco sia forse quello che rende di più in termini di "fisicità" dell'opera. L'abbiamo realizzato da noi; figuratevi che le case discografiche credono così poco in questo che la Warner ci ha dato la licenza di farlo per conto nostro. E noi l'abbiamo fatto proprio per questo motivo, per così dire, "materico". Per quanto riguarda i suoni, invece, il lavoro che c'è dietro è molto incentrato sul suono, sulle distanze.[...]

Intervista audio a Vinicio Capossela: "Da Solo" il disco incentrato sulle distanze


14:00 minutes (5.61 MB)

Cantautore e scrittore ama definirsi «maestro di sentimento». A distanza di due anni dal disco "Ovunque proteggi" (2006) pubblica il nuovo lavoro "Da Solo" e parte anche con il tour Da Solo on tour. Un viaggio introspettivo che il compositore intraprende e che definisce come «un disco basato sulle distanze».

Al microfono di Patrizio LONGO incontriamo Vinicio Capossela.

foto: Matteo Tangolo

Vinicio Capossela: "Spesso l'amore non è un completamento..."

"Spesso l'amore non è un completamento ma uno smembramento"

Vinicio Capossela

Segui Patrizio Longo su...