Matteo Becucci

Intervista a Matteo Becucci: il Re di X-Factor

Il Re di X-Factor, ha la voce possente che incanta il pubblico e l'accento toscano.

Al microfono di Patrizio LONGO incontriamo Matteo Becucci per rivivere questa indimenticabile avventura che lo ha portato a conquistare il pubblico e vincere. Bentrovato.

Ciao.

Come sei approdato ad X-Factor?

E' stato dopo che, durante il mese di agosto del 2008, sono stato in Sardegna a cantare con il gruppone di dodici elementi. Ad una cantante che era lì, ad esibirsi con noi, ho detto: «Io quasi quasi faccio i provini per X-Factor.» Lei mi ha risposto: «E cosa aspetti?» E così io ho telefonato e ho fatto il primo provino, l'8 dicembre a Milano, e da lì è cominciato tutto.

Quali difficoltà hai incontrato durante questo percorso?

Prima del provino, avevo la mia convinzione di non riuscire nemmeno ad entrare, anche semplicemente per motivi di età. Mi sono buttato, e fortunatamente mia moglie mi ha sostenuto da subito, dicendo che si sarebbe fatta in quattro per tirare avanti la baracca. Detto questo, all'interno della trasmissione ci sono state delle difficoltà relative, più che altro, alla vita da reclusi... che è poi la particolarità di questa esperienza, perché poi abbiamo solo pensato a fare musica, cosa che io faccio da diciotto anni. E che voglio che sia il mio lavoro.[...]

Intervista audio a Matteo Becucci: il Re di X-Factor


3:32 minutes (1.42 MB)

Il Re di X-Factor, ha la voce possente che incanta il pubblico e l'accento toscano.

Al microfono di Patrizio LONGO incontriamo Matteo Becucci per rivivere questa indimenticabile avventura che lo ha portato a conquistare il pubblico e vincere.

Matteo Becucci: il vincitore di X-Factor per la seconda edizione

Si è concluso domenica il talent show X-Factor che alla seconda edizione ha dichiarato vincitore Matteo Becucci, al quale è andato il super contratto discografico. Al secondo posto i The Bastard Sons of Dioniso, per lo stupore di molti, e di seguito Yuri.

A portare al successo Matteo un abile Marco Castoldi in arte Morgan che nella precedente edizione presentò gli Aram Quartet.

Una strana abitudine si verifica ai primi classificati nei programmi televisivi. Il vincitore non coincide mai con quello morale e di prove ce ne sono diverse, non ultima quella della passata edizione di X-Factor dove vinsero gli Aram Quartet ma ai vertici delle classifiche finì Giusy Ferreri. Ed anche in questa edizione sembra ripetersi questa regola. Basti accendere la radio per ascoltare le canzoni di Noemi e dei Bastard che anch'io davo come vincitori.[...]

Segui Patrizio Longo su...