Marlene Kuntz

Marlene Kuntz: "Spesso vorrei la magia di quegli odori che ci univano al cielo..."

"Spesso vorrei la magia di quegli odori che ci univano al cielo. Oh non temo la nostalgia anche se sento di essere sempre più il solo."

Marlene Kuntz

Cristiano Godano: "Nasconderò con miele colante il vuoto che avanza..."

"Nasconderò con miele colante il vuoto che avanza, io, ora, nasconderò dove vivevi tu. Dove vivevi solo tu. Solo tu."

Cristiano Godano

Marlene Kuntz: "Niente oggi sembra favorevole: gira il mondo con ostilità..."

"Niente oggi sembra favorevole: gira il mondo con ostilità, ogni impressione mi fa debole e sento dentro solo sfiducia."

Marlene Kuntz da Stato d'Animo

Cristiano Godano: "La mia emozione è un brivido..."

"La mia emozione è un brivido e non lo spenderò"

Cristiano Godano da Elisa Orlandotti: Marlene Kuntz. Un rampicatante del cuore in dirittura finale (2011 - Arcana)

Cristiano Godano: "La Rete è un riparo ma scatena l'aggressività"

"La Rete è un riparo ma scatena l'aggressività"

Cristiano Godano da intervista per Daily Wired del 21/12/2010

Il The Best of dei Marlene Kuntz con un inedito e tre cover

E' prossimo alla pubblicazione il Best Of dei Marlene Kuntz, previsto per la fine del mese di gennaio.

Il cd comprenderà i brani più significativi della Band, dalle prime composizioni del 1994 su ritmiche rock-noise alle più recente con del simil-pop, come raccontava Cristiano Godano durante l'intervista del lavoro Uno. Inoltre, saranno, compresi nel Best Of anche un inedito Il Pregiudizio e tre cover: fra cui la versione inedita del brano della PFM dal titolo Impressioni Di Settembre, Mina con Non Gioco Più e il tributo a Giorgio Gaber con il brano La Libertà. Sembra che sarà un'interessante antologia.[...]

Intervista a Cristiano Godano di Marlene Kuntz: "il nome della Band, forse un peccato di gioventù"

Festeggiano il settimo capitolo di una longeva avventura con un disco intitolato “Uno” e scelgono un ambiente più soft dove raccontare l'emozioni di una band che ha fatto sognare milioni di ragazzi nel corso di questi anni passando dal rock-noise ad un simil-pop. Un cambio di direzione che non ha deluso i fans che adesso si trovano difronte una band dai tratti cantautorali che per un momento ha abbandonato le raffiche di noise di lavori come “Catartica”

Al microfono di EXTRANET incontriamo Cristiano Godano dei Marlene Kuntz Benvenuto.

Grazie, ciao!

Perché questo titolo “Uno”?

Perché quando io ho iniziato a concepire i testi del disco - e quindi ad entrare in una dimensione creativa ben precisa . in contemporanea alla mia creatività stavo leggendo un libro di uno dei miei scrittori preferiti: Vladimir Nabokov, l’autore di Lolita. Prima di lolita scrisse tanti libri, fra cui “La vera vita di Sebastian Knight”. A un certo punto, più o meno a metà, c’è una frase che mi ha colpito… per la seconda volta, perché avevo già letto quel libro… e dice: «Esiste un solo numero vero: uno. E l’amore, a quanto pare, è l’esponente migliore di questa unicità.» E questo mi ha persuaso ad andare nella direzione che poi ha portato al “concetto” del disco: l’amore, le sue declinazioni, il suo incanto e la sua dannazione. E poi mi ha suggerito un buon titolo, “Uno”, per il nostro settimo disco.[...]

Segui Patrizio Longo su...