Lara Iacovini

Intervista a Lara Iacovini: "'S Wonderful"

Intervista a Lara Iacovini: "'S Wonderful"

Una rilettura in chiave femminile dei classici del jazz e soul di George Gershwin e Stevie Wonder questo il concept di Lara Iacovini intitolato 'S Wonderful (2011 – Abeat Records).

La canatutrice bresciana in questo lavoro si avvale di Riccardo Fioravanti (contrabbasso), Andrea Dulbecco (vibrafono) e Francesco D’Auria (percussioni). Partecipano, inoltre, come ospiti d’eccezione Alessio Menconi (chitarra), Massimo Colombo (piano, rhodes & synth), Giulio Visibelli (sax soprano, flauto) e DJ Skizo, presente nell’innovativo remix dance di I got rhythm.

Al microfono di Patrizio Longo incontriamo Lara Iacovini per raccontare di questo Cd dalle atmosfere “soffici” fra pop e soul. Bentrovata?

Grazie a voi per avermi invitata.

Un lavoro 'S Wonderful nato da quale ispirazione. Un omaggio ai due grandi maestri della scena internazionale?

Si, 'S Wonderful nasce da una forte passione per due grandi artisti del ‘900: George Gershwin e Stevie Wonder; nasce dal desiderio di immaginare un incontro tra loro, durante il quale essi si scambiano stile, idee, modi di interpretare, mantenendo però quella linea comune, che per noi è stata il trait-d’union del progetto: il gusto jazzistico.

Segui Patrizio Longo su...